Ermeneutica del forecaster

Ciao a tutti,

vi chiedo un aiuto: per questi primi giorni dell'anno il forecaster prevedeva rialzi su gold e ribassi su Dax, e va bene, tutto come previsto. È anche vero, però, che prevedeva rialzi su nzd/usd che invece non ci sono stati, anzi; e ribassi su eur/gbp e anch'essi non ci sono stati, anzi... ora, sbaglia il forecaster? Sbaglio io a interpretarlo? O molto semplicemente visto che ho aperto lo short eur/gbp e il long nzd/usd il mercato ha come al solito deciso di girarmi le spalle?

 

grazie, ciao

4 - Commenti

Luca Discacciati - 07/01/2016 13:54 Rispondi

Il segreto del FORECASTER sta nell' interpretazione... ivviamente NON è infallibile

iscriviti al webinar del 14 gennaio dove spiegheremo esattamente come funziona e come usarlo: http://it.swissquote.eu/fx/webinars/form/SQEU1401

andrea tibaldo - 07/01/2016 14:33 Rispondi

buona sera raga, scusate se intervengo a favore di Emanuele P.  ci potranno anche essere degli errori di valautazione ma non di interpretazione. se sale dalla data A alla data B...SALE! se scende...SCENDE!  Punto. cosa c'è da interpretare??? Sull'interpretazione non si scappa. meglio sapere e non affidarsi  al 100% .....perchè....perchè....perchè....

Matteo Montu' - 07/01/2016 14:56 Rispondi

io non ho il forecaster ma penso comunque di potermi esprimere... se si basa un'operazione solo sul forecaster si va in contro ad un grosso errore in quanto è un software che ti propone un possibile andamento di una determinata coppia in base alla stagionalità... OVVIAMENTE però il forecaster non sa nulla dal punto di vista macro. Da quello che ho capito il forecaster ti propone una tendenza di base su cui lavorare CHE TU devi certificare da un punto di vista tecnico e fondamentale. Mi scuso se non sono stato molto chiaro.

Matteo Montu' - 07/01/2016 15:52 Rispondi

Ed un'altra cosa importante... non è il mercato che ci gira le spalle ma siamo noi girarle a lui e non è il mercato ad adattarsi al forecaster ma siamo noi che dobbiamo adattare il forecaster al mercato.