AUD/USD SELL, ma non ancora...

Ciao a tutti, stavo controllando AUD/USD, e non riuscendo a capire bene da che parte dovrebbe andare ho fatto una zoommata indietro, partendo da inizio anno, col grafico a 10 anni allineato (linea arancione) possiamo vedere tranquillamente che il prezzo segue il Forecaster perfettamente per i primi 2 mesi, per poi anticiparlo di circa 10 giorni nel mese di marzo, ma riportandosi in linea da inizio aprile fino alla brexit che gli ha segato le gambe prima del previsto subito dopo avergli dato una spinta rialzista dovuta ai sentiment.

Ora, dato che il referendum inglese ha tagliato 2 settimane di stagionalità ho provato a spostare in avanti il forecaster di 2 settimane (grafico rosso), guarda caso il minimo del 22 luglio toccato dal prezzo coincide perfettamente col forecaster, che preannuncia una salita bella ripida e che sembra sia già in rampa di lancio.

Io non ho nessuna posizione aperta su questo cross, ma essendo che siamo in presenza di 2 resistenze evolute mensili (linee blu) e di 2 resistenze evolute settimanali (linee verdi e verdi tratteggiate), non mi rimane che aspettare, se il forecaster ha ragione, verranno rotte e si arriverà in area 0,785 dove sempre guarda caso c'è un'altra resistenza evoluta nel settimanale (linea verde), per poi piombare nel baratro delle 7 figure ribassiste preannunciate.

Se in quella zona fa un doppio o triplo massimo, ipoteco la casa e mi metto short.

Che ne pensate??

10 - Commenti

Valerio Zambelli

Valerio Zambelli - 30/07/2016 19:57 Rispondi

federico casadei

federico casadei - 30/07/2016 20:10 Rispondi

simone das gupta

simone das gupta - 31/07/2016 20:13 Rispondi

Diego Colombo

Diego Colombo - 30/07/2016 23:12 Rispondi

Alessandro Pompili

Alessandro Pompili - 31/07/2016 10:53 Rispondi

Matteo Montu'

Matteo Montu' - 31/07/2016 11:05 Rispondi

federico casadei

federico casadei - 31/07/2016 12:27 Rispondi

Riccardo Zago

Riccardo Zago - 31/07/2016 19:49 Rispondi

Pasquale De Marco

Pasquale De Marco - 01/08/2016 08:44 Rispondi

Alessandro Pompili

Alessandro Pompili - 01/08/2016 10:50 Rispondi