I grandi diventano più grandi ... è vero?

La diversificazione è un fattore importante da considerare per la gestione del denaro ed è menzionata in ogni libro di testo di investimento che guardiamo.

Per coloro che non hanno il tempo o le conoscenze per esaminare attivamente il mercato, è bene notare la differenza di prestazioni tra le aziende più grandi e quelle più piccole.

Un recente studio condotto da Morningstar ha mostrato che le società a maggiore capitalizzazione superano quelle più piccole. Gli analisti dello studio hanno selezionato il primo 1% del mercato azionario statunitense e da agosto 2013 questi titoli (che rappresentano 67) avrebbero generato un guadagno annualizzato del 13% su un periodo di 5 anni. Al contrario, lo studio ha dimostrato che la stessa tattica impiegata per il restante 99% non genererebbe quasi alcun ritorno.

Lo studio ha anche dimostrato che dal 1926, la metà di tutte le azioni quotate negli Stati Uniti hanno registrato rendimenti negativi! È impressionante scoprire che le società più grandi sono andate molto bene e tra le 67, solo 4 hanno segnato perdite.

Uno degli argomenti a favore della buona performance delle azioni a maggiore capitalizzazione è la domanda degli investitori. Tutto ciò è maggiormente evidenziato, in particolare per titoli tecnologici come Apple, Amazon, Facebook e altri, in cui un'enorme domanda ha aiutato i prezzi delle azioni a salire sempre più in alto.

Le società Large Cap beneficiano anche del fatto che attraggono i fondi indicizzati (tracker o ETF) e quindi aumenteranno la domanda di quel particolare titolo.

Detto questo, tuttavia, affinché le aziende diventino più grandi e attirino l'attenzione, devono prima generare buoni numeri economici. È quindi e a questo punto che l'azienda ottiene i maggiori guadagni e, col tempo, svilupperà e attrarrà ancora più interesse, diventando di conseguenza sempre più grande.

Tutto ciò ci mostra l'importanza di avere manager professionisti che hanno il polso sui mercati e sono attivamente alla ricerca delle migliori aziende su cui investire in periodi di tempo diversi.

0 - Commenti