Gestione discrezionale - ne vale la pena? costi e insidie

Discretionary Management (DM) o Gestione discrezionale potrebbe sembrare una parola complicata in un mondo di investimenti già molto complicato. In realtà ciò significa solo che il tuo portafoglio di investimenti è gestito costantemente da account manager professionista.

Questo servizio, normalmente offerto dalle banche private, prevede delle persone direttamente responsabili della scelta dei propri investimenti in base a una particolare strategia e profilo di rischio scelti all'inizio. I gestori discrezionali agiranno per vostro conto e cambieranno gli investimenti sottostanti come ritengono idonei, senza la necessità di consultarvi ogni volta perché hanno i poteri per farlo.

Quindi dov'è il problema?

Con l'introduzione della MiFID II, le banche e le società di investimento sono ora obbligate a fornire ai clienti una spiegazione di tutte le commissioni e gli oneri che sarebbero stati presi durante l'anno

Ciò che crea confusione è che ci sono una varietà di costi e il più delle volte, sono divisi in parti diverse piuttosto che essere presentati come una unica figura (o percentuale). Le commissioni sono normalmente prese nel modo seguente:

a) Al momento dell'acquisto / vendita di strumenti (normalmente suddivisi tra la banca / società di investimento)
b) Annualmente come una commissione di "gestione" (addebitata dalla banca / società di investimento)
c) Annualmente come commissione amministrativa (addebitata della banca / società di investimento)
d) Commissione del gestore dei fondi sottostanti (addebitata dal gestore del fondo sottostante quando si utilizzano i fondi. Parte di questa commissione è trattenuta dal gestore del fondo mentre normalmente, la parte rimanente viene concessa alla banca / società di investimento per la pubblicità e l'utilizzo del fondo con i propri clienti Questa è nota come retrocessione).

Il problema emerge quando questi costi sono così alte che finiscono per eliminare qualsiasi ritorno generato dagli investimenti.

Sfortunatamente, non è la prima volta che esaminiamo portafogli gestiti per i nostri clienti emerge che le tariffe sono alte, le prestazioni sono deludenti e i clienti insoddisfatti perche non erano a conoscenza di questi costi.

Perché è il caso e cosa fare al riguardo?

Quando si dispone di un account gestito, soprattutto quando l'importo investito è piuttosto considerevole ecco sono cosa è necessario controllare:

1. Avere un numero di fondi che sono inclusi più volte nel portafoglio. Tale situazione significa che, sebbene tu abbia un ampio pool di fondi nel tuo portafoglio, ce ne sono alcuni che sono esattamente uguali e, di conseguenza, non vi è alcun vantaggio di diversificazione. Tenendo gli stessi fondi, significa che si acquisterebbe / vendendo la stessa cosa da capo e quindi si generano commissioni aggiuntive e non necessarie.

2. Possedere una considerevole quantità di fondi gestiti internamente dalla banca/società finanziari in cui hai il tuo portafoglio. Nella maggior parte dei casi, i fondi gestiti internamente avrebbero una commissione più elevata di quelli gestiti esternamente e quindi il gestore del tuo account potrebbe essere maggiormente incentivato a utilizzare tali strumenti. Ciò potrebbe dar luogo a conflitti di interesse e mancanza di indipendenza dal gestore.

3. Oltre alle commisioni, avere un numero elevato di strumenti della stessa categoria o settore porterà ad una "sovra-diversificazione". Ad esempio, detenere troppi fondi europei a capitalizzazione di grandi dimensioni gestiti in modo attivo fornirebbe le stesse caratteristiche di rischio / rendimento di mantenere l'intero mercato in quel settore. In pratica, ciò significa che potresti avere un portfolio piu' efficente acquistando un fondo passivo più economico, come un ETF o un fondo indicizzato, che semplicemente traccia un indice. Ciò accade perché se diversifichi eccessivamente con la selezione dei fondi piuttosto che con le sole classi di attività, allora la tua performance è destinata a tornare alla media del settore - quindi, e come acquistare un fondo che traccia un indice (ETF) ma molto più costoso! Gli investitori normalmente acquistano manager attivi per prendere scommesse contro il benchmark e ottenere rendimenti superiori. Tuttavia, possedere troppi fondi attivi può sconfiggere il punto di pagare commissioni più alte.

----

Qui su investire.biz, saremo lieti di esaminare il tuo portafoglio gestito e fornirti un'analisi indipendente e approfondita in modo da assicurarti che le spese addebitate siano equi, mentre allo stesso tempo il tuo portafoglio è allineato ai tuoi obiettivi, atteggiamento di rischio e circostanze finanziarie. Clicca QUI per saperne di più sul nostro servizio Portfolio CheckUP.

--

3 - Commenti

Luca Discacciati

Luca Discacciati - 16 gennaio 08:33 Rispondi

Daniel Mammarella

Daniel Mammarella - 16 gennaio 10:55 Rispondi

Christian Buhagiar

Christian Buhagiar - 16 gennaio 14:22 Rispondi