Si attendono gli stress test sulle banche

Si attendono gli stress test sulle banche

Ci siamo quasi. Tra meno di una settimana, piu' precisamente domenica 26 ottobre alle ore 12, verranno resi noti i risultati degli stress test condotti da l'European Banking Authority.

Gli stress test servono a verificare la solidità delle banche a resistere in condizioni avverse. In sostanza servono a capire se le banche sono adeguatamente capitalizzate per resistere in un periodo di crisi e con molti crediti incagliati. 

Lunedi mattina potremo avere delle belle sorprese ed i movimenti sul mercato azionario saranno molto violenti soprattutto con riferimento ai titoli del settore bancario e finanziario. 

Ovviamente le banche riflettono la situazione del paese in cui hanno sede. Per tale motivo le banche maggiormente a rischio sono quelle dei paesi piu' in difficoltà. Banche greche in primis.

I dati piu' interessanti saranno quelli sulle banche tedesche. Perchè se è probabile che sulle banche italiane, spagnole e francesi qualche problemino ci sarà, questo è stato già scontato dal mercato. Sulle banche tedesche potremmo invece avere delle sorprese non ancora scontate dal mercato, soprattutto per le banche di medie dimensioni,

Guardando a casa nostra, pare che Intesa San Paolo dovrebbe ottenere un buon giudizio. Infatti il titolo ha perso meno degli altri titoli bancari nelle ultime settimane. La banca italiana invece con piu' problemi dovrebbe essere ancora una volta il Monte dei Paschi di Siena, nonostante il maxi aumento di capitale di qualche mese fa. Non è escluso che la banca debba capitalizzare nuovamente. Dovrebbe cavarsela invece la banca popolare di Milano. 

Nel frattempo la Consob ha vietato le vendite allo scoperto sui titoli MPS per evitare che gli speculatori possano trarre vantaggio da un possibile crollo del titolo.

Io ho ridotto la mia esposizione sui bancari. Staremo a vedere.

 

0 - Commenti