Kimura Trading

Nemmeno nei peggiori incubi potevamo aspettarci questo

“Nemmeno nei peggiori incubi potevamo aspettarci questo” …a dire questa frase è stato il deputy chairman della banca centrale russa, Sergei Shvetsov.


La situazione è critica e non possiamo assolutamente predirre i movimenti dei mercati nemmeno nel breve termine.


La decisione di alzare i tassi da 10,5% a 17%, dice Shvetsov, è stata una scelta obbligata tra qualcosa di Molto male e molto molto male e, nonostante la scelta nulla è servito a fermare il bagno di sangue sul Rublo.


Un banchiere, sul giornale Vademosti, dice che questa è la fine del sistema bancario russo e sono in molti a dire che quello che sta succedendo oggi in Russia, è qualcosa di simile a quello che successe negli anni 80 sempre in russia e che porto’ al crollo dell’ unione sovietica.
Ma cosa successe nel 1980?


Vediamolo leggendo articoli di allora:
Si puo dire che il crollo dell'Unione Sovietica risale al 13 settembre 1985. In questa data, lo sceicco Ahmed Zaki Yamani, ministro del petrolio dell'Arabia Saudita, ha dichiarato che la monarchia aveva deciso di modificare la sua politica petrolifera radicalmente. I sauditi smisero di proteggere il prezzo del petrolio, e l'Arabia Saudita rapidamente riguadagno’ la sua quota nel mercato mondiale. Nel corso dei successivi sei mesi, la produzione di petrolio in Arabia Saudita aumento’ di quattro volte, mentre i prezzi del petrolio crollarono
Suona simile al momento attuale no??


Ora tutti attendono la conferenza stampa di domani di Putin, tutto il mondo sarà con le orecchie dritte per carpire informazioni dal carismatico Leader

0 - Commenti