Mario Draghi ed i complotto Pro-USA

Non mi piace essere un “complottista” (ovvero una persona che vede complotti ovunque) ma, in questo cas, voglio fare una eccezione, cercando di analizzare la situazione economica mondiale con gli occhi di chi pensa che Mario Draghi (il governatore della BCE) sia, in verità, una pedina al servizio degli americani.


Il mio ragionamento parte dalla valuta…
Nel 2008, quando l’ euro dollaro era a 1,6000 (in questo momento è 1,1950, quindi il dollaro si è apprezzato di molto da quel momento) la cosa piu intelligente da fare (che io ho fatto) era andare in vacanza negli USA.
Con un EURO molto forte, viaggiare ed acquistare prodotti e servizi in America era davvero una pacchia!
Tutto costava poco! Dai ristoranti ai vestiti, sembrava che le cosa le regalassero.
Ora la situazione si è capovolta…Dovrebbero essere gli americani a venire in vacanza in europa!
Sicuramente lo faranno, ma di sicuro una cosa che troveranno a buon mercato in Europa sono le azioni!


Come si vede nel grafico allegato, gli indici americani sono già saliti molto negli ultimi 5 anni, al contrario degli indici europei (in particolare l’ Italia che vediamo nel grafico) che è molto negativa (intorno al -17%)


Quindi, riassumendo:
1) Euro/dollaro crolla ai minimi da 8 anni, rendendo lo shopping per gli americani conveniente
2) Gli americani fanno il pieno di azioni Europee sottovalutate (Banche in primis)
3) Draghi Parte con il QE (attendiamo il 22 Gennaio) innondando i mercati di soldi
4) Le borse EU salgono
5) Gli americani fanno i soldi
Cosi facendo Draghi fa vedere che ha salvato l’europa e fatto salire le borse…in verità sta aiutando gli americani!


Chi ci perde?? Volendo metterla sul ridere ci perde chi vuole andare negli stati uniti in vacanza…parlando seriamente ci perdono tutti gli europei (cittadini ed aziende) che perdono potere d’acquisto nei confronti del mondo (ma tanto la gente che non si occupa di finanza e trading questo non lo capisce)

Cosa ne pensate? Fantapolitica o realtà?

6 - Commenti

Matteo Dubini

Matteo Dubini - 05/01/2015 10:48 Rispondi

massimo bonetti

massimo bonetti - 05/01/2015 11:08 Rispondi

Luca Discacciati

Luca Discacciati - 05/01/2015 11:18 Rispondi

valeria lenzi

valeria lenzi - 06/01/2015 14:27 Rispondi

Alessandro Monachino

Alessandro Monachino - 07/01/2015 22:27 Rispondi

paolo pizzuti

paolo pizzuti - 09/01/2015 12:02 Rispondi