Le borse scendono per colpa di Trump

Le borse scendono perchè il presidente americano Donald Trump ha annunciato dei dazi di importazione sull'acciaio (25%) e sull'alluminio (10%).

La mossa di Trump vuole proteggere i produttori americani come U.S. Steel Corp, Nucor Corp. e Century Aluminum Co. che, nella scorsa seduta di borsa, hanno segnato performance molto positive.

Non è andata bene a molte altre azioni pero'. Infatti titoli di aziende importatirici di metallo, come Boeing, il colosso del settore aerospaziale, hanno segnato performance molto negative.

Il pessimismo si è poi trasmesso su tutti i mercati del mondo, dove a pagarne le conseguenze sono stati, maggiormente, i titoli legati al comparto automobilistico, questa misura infatti porterà ad un aumento dei prezzi dei prodotti finiti, almeno secondo l’ex numero uno di Goldman Sachs, Gary Cohn, oggi consigliere di Trump.

La mossa di Trump, che non è piaciuta alle borse di tutto il mondo, è volta a proteggere gli USA, infatti il deficit americano nell’acciaio è pari a 9,6 miliardi di dollari, a fronte di un avanzo cinese di 26,3 miliardi di dollari.

0 - Commenti