Economia - Politica - Diritto

/ / / Il "Troiaio"

Il "Troiaio"

Il "Troiaio"

Troiaio è una parola tipicamente toscana.

La Toscana è una bellissima regione, come enormi pezzi di questo stupendo paese dove spesso vige una millenaria proporzione inversa:

più è bello il posto / più qualcuno è bastardo

pensate alla magnifica Sicilia e alla mafia, la Calabria e le 'Ndrine ecc. ecc.

Una leggenda racconta che in questa terra, in una città unica al mondo, tantissimo tempo fa, fu creata un'istituzione al servizio dei Signori, dei commerci e delle guerre.

Ehhh si, questa istituzione contribuì all'invenzione delle "obligazioni", con cui i Signori "obbligavano" i sudditi a dare i quattrini per finanziare le guerre.

Questa istituzione prese il nome da un colle sul quale pascolavano le greggi, allora grande ricchezza.

L'istituzione crebbe, crebbe, crebbe e diventò uno degli ingranaggi dell'apparato nazionale, e gli apparati nazionali di solito hanno luci e ombre.

I soldi finanziavano a pioggia un'infinità di attività..., poi il tonfo.

Non solo finanziario, ma anche di un alto funzionario che voleva parlare con i giudici e che è precipitato sul selciato.

Questa istituzione ha perso miliardi, miliardi, miliardi, i vecchi azionisti hanno perso il 99%, chi ha partecipato alle ricapitalizzazioni il 50%, solo negli ultimi anni hanno bruciato 10 miliardi, ma ora ne chiederanno, pare, altri 5.

Eppure è sempre stata super protetta dal potere, chiunque fosse al governo.

Per proteggere il sistema? O per proteggere l'incoffessabile?

Sarà lecito pensare male?

Nessuno ha mai risposto a Report di Rai 3 per chiarire come mai la persona che è "caduta" dalla finestra ogni settimana passava una giornata di "lavoro" al Ministero degli Interni? 

Un funzionario di una banca privata? Scherziamo?

No non scherzano per nulla!

Adesso leggo, che gli NPL, bei 10 miliardozzi, verranno pagati il 32%... vi rendete conto?

Chi fa questo di mestiere e ci guadagna li paga il 3-5-8%

Pagarli il 32% significa spostare miliardi di perdite dall'istituzione ad altri, il problema è che di riffa o di raffa alla fine li pagheranno i soliti fessi, i cittadini.

 

 

luciano cagnetta

28/10/2015

Punti: 1

3 - Commenti

  • federico casadei 29/07/2016 00:41 Rispondi
  • luciano cagnetta 29/07/2016 15:33 Rispondi
  • federico casadei 29/07/2016 16:41 Rispondi