Economia - Politica - Diritto

/ / / Il rialzo dei tassi USA subirà un ulteriore rinvio?

Il rialzo dei tassi USA subirà un ulteriore rinvio?

Il rialzo dei tassi USA subirà un ulteriore rinvio?

Articolo de "Il Sole 24 Ore Radiocor Plus".

New York, 21 nov

"L'economia americana deve fare i conti con problemi di lungo termine, in parte anche per una crescita lenta della produttività".

Tuttavia, la congiuntura procede e le politiche di bilancio possono contribuire ad accelerare l'espansione.
Lo ha detto il vicepresidente della Federal Reserve Stanley Fischer, parlando dal Council on Foreign Relations di New York. Il numero due della Banca centrale americana non ha parlato delle ricadute dell'elezione di Donald Trump alla presidenza e non ha fatto commenti sulla politica monetaria e sulle prossime decisioni della Fed sui tassi.

"Non è stata una ripresa felice, il disagio rispetto all'economia riflette una serie di problemi di lungo termine", ha detto, facendo riferimento anche a bassi investimenti, invecchiamento della popolazione e rallentamento della produttività.
Detto questo, ha spiegato, "alcune politiche fiscali, in particolar modo quelle volte ad aumentare la produttività, possono sostenere il potenziale dell'economia e aiutarla a confrontarsi con le criticità di lungo termine".

Questi "problemi di lungo termine" potrebbero giustificare un nuovo rinvio?

Uno spiraglio sembrerebbe ci sia.

luciano cagnetta

28/10/2015

Punti: 1

2 - Commenti

  • Marco Nunzio Carmentano 21 novembre 15:41 Rispondi
    • Marco Di Vita 22 novembre 07:23