Il Re è nudo.

La Grecia, con i suoi 400 miliardi di debito è tecnicamente fallita da anni,  quando si accertò che bilanci passati erano non veritieri.

Nessuno conosce la procedura per dichiarare il fallimento di uno Stato, né chi ne ha titolo per dichiararlo.

Politicamente sancire il fallimento greco significherebbe per i creditori portare a perdita i crediti sanciti inesigibil con la dichiarazione di fallimento. Per l'Italia oltre 60 miliardi.

Qui è il problema. Né Draghi né la Merkel, né Hollande, né Renzi, né Padoan, né nessun altro ha trovato la soluzione.

Poichè nessuno sa come mettersi d'accordo per spalmare su un lasso di tempo ragionevole, per esempio dieci anni, il credito incancrenito da anni, si dirotta l'attenzione verso un tema tanto politico quanto inesistente: l'uscita dall'Euro di uno Stato partecipante all'unione monetaria.

La Grecia, fallita da anni, nell'Euro ci vive, l'Euro è irreversibile, parola di Draghi, non trova più ultriori creduloni. Si tratta di iniziare la procedura fallimentare. Ma quali i Soggetti? Nessuno li conosce. Con la procedura fallimentare, azzerati i debiti con un concordato fallimentare, per esempio, la Grecia accederebbe al credito solo se data in gestione al Curatore fallimentare a termine. Chi ne ha il coraggio politico di una simile proposta?

Nessuno. Benché invocare l'autonomia e l'indipendenza di uno Stato, in più in questo caso a prescindere dal falso in bilancio all'origine dell'insolvenza, è pretestuoso.

Quale Stato / Istituzione europea avrebbe interese a colonizzare la Grecia?

Se il Curatore fallimentare, in un paio d'anni o meno, a riforme impostate per riportare il bilancio greco alla sana gestione delle altre economie dell'Euro, lasciasse la gestione della Grecia ai greci dove sarebbe la violazione della sovranità dello Stato che ha divulgato bilanci non veritieri?

Il vero problema, che Nessuno pone ed affronta, è come mettere a bilancio la perdita pregressa ora a bilancio tra i credti esigibili, benchè sia risaputo che il credito inesigibile da anni ed anni. 

L'Euro è vivo e vegeto ora come allora quando ha scoperto quello che tutti sospettavano. Sia l'inesigibilità del crdito sia i falsi bilanci della Grecia.

Il Re è nudo

 

0 - Commenti