Holland dice che la Francia è in guerra

Ore 22.30, mentre rientro a casa, alla radio sento il discorso di Holland... La Francia è in guerra.

La sensazione è strana... Lo stato dove voglio andare nelle vacanze di Natale è in guerra???

Nello stesso discorso, sempre Holland, chiede una modifica alla costituzione, per agevolare un intervento armato...

Chi ci guadagna?

Accendo il pc e guardo come stanno andando le LOCKEED MARTIN in borsa, azienda americana che produce armamenti... +3.5%. Lo Sapevo.

Da quando hanno venduto a mezzo mondo gli F35 questo titolo sale e basta. E paga lauti dividendi.

Dovrei essere contento, ho queste azioni da almeno 3 anni... In verità sono un po triste. 

Segui i soldi e scoprirai la verità, diceva qualcuno...Sembra tutto molto diverso da quello che viene raccontato dai TG.

 

3 - Commenti

Mauro Grimaldi - 17/11/2015 09:22 Rispondi

Balzo in avanti anche per Finmeccanica. The new war!

massimo bonetti - 17/11/2015 09:35 Rispondi

Sì è triste pensare che questo è il prezzo che dobbiamo pagare per il nostro benessere o per vivere liberamente, ma credo anche che se questo sistema neo-liberista non si sa correggere provocherà continui conflitti. La Francia sarà anche in guerra, ma non rinunciare a Carcassonne (è veramente molto carina) e non credo che sia proprio nel mirino di eventuali attentatori. Sinceramente sarei più preoccupato per Roma in quel periodo.

enrico foglio - 17/11/2015 10:58 Rispondi

Credo che l'Italia sia meno in pericolo di Francia, Inghilterra e USA per motivi storici che si protraggono da molti decenni, ma nn si sa mai. Anche se nn dimentichiamo che attualmente il ns benessere lo pagano altri paesi che sono definiti pericolosi dall'occidente, ma è realmente così? Le informazioni che ci arrivano dai media sono super partes?..... non credo