Fmi taglia il Pil dell'Italia, nel 2018 +1,2%

Il Fmi rivede al ribasso le stime di crescita per l'Italia per il 2018 e il 2019.

Dopo il +1,5% del 2017, il pil italiano crescerà quest'anno dell'1,2%, ovvero 0,3 punti percentuali in meno rispetto alle previsioni di aprile. Il prossimo anno la crescita si fermerà all'1,0%, -0,1 punti.

Riviste al ribasso anche le previsioni di crescita economica dell'area euro (2018 +2,2%; 2019 +1,9), inclusa Germania (+2,2% e +2,1%) e Francia (+1,8% e +1,7%).

Nel frattempo come si sta comportando il nostro FTSEMIB?

A livello settimanale la zona dei minimi continua a tenere bene (area 21.000/21.500) quindi a livello tecnicosiamo messi bene un po come su tutti gli indici europei.

La rottura di questazona supportiva potrebbe portare a ritracciamenti più sostanziosi, la cosa però non mi preoccupa e rimango quindi rialzista sui mercati nonostante le notizie non così confortanti dal FMI (almeno per ora)

---

Iscriviti QUI al Webinar del Lunedì delle ore 18.00!

---

0 - Commenti