A mangiar troppo...si finisce con la lingua di fuori!!

Forse non troppo utile, ma di sicuro affascinante!

Il pattern grafico in figura rappresenta quello che per George Bayer è un ciclo di borsa. Vissuto nella prima metà del '900, Bayer studiò i mercati finanziari paragonandoli alla natura umana. 

La fase al rialzo è dipinta come un ricco banchetto mentre la fase al ribasso comprende le attività naturali che seguono ad una abbuffata.

_ durante il banchetto, dopo una zuppa o cocktail, il menù di Bayer prevede (come appuntato di proprio pugno nella figura iniziale): pesce; vino bianco per mandare giù il pesce e quindi quale correzione; arrosto (uccello con le sue varie parti: zampe, cuore, ali…): vino rosso, sempre per mandare giù; e per finire, e per non farsi mancare nulla, champagne, cracker, formaggio, noccioline.


_ finita la festa iniziano i dolori, quelli che Bayer descrive con tutta la volgarità di cui è capace, per liberare il corpo dai postumi dell’abbuffata.

_ l’ultima fase, espletati tutti i bisogni, trova i commensali letteralmente con la lingua fuori (the tongue hanging out).

Finite queste tre fasi i commensali (e i mercati) sono pronti per sedersi nuovamente a tavola per un nuovo banchetto.

Chissà se, in un futuro non troppo lontano, il pattern starà bene anche sopra il grafico dell' S&P500. Da quelle parti, banchettano già da un bel pò...!!

0 - Commenti