Operazione long su Saipem con un certificato Unicredit

Ciao a tutti,

scrivo questo articolo per venire incontro a uno dei più frequenti problemi che si incontrano facendo trading, ovvero aver individuato un'azione che ha toccato un minimo, non averla comprata e vedere che questa nel giro di qualche settimana aumenta di oltre il 10%.

Non vi è mai capitato di pensare "Ah se l'avessi comprata!" ? A me spesso.
Qualche volta il mercato ci ripensa e vi dà una seconda opportunità ma se gli aumenti sono improvvisi e sostenuti spesso tale occasione non ricapita. Eppure qualche volta vi è una possibilità per approffittare dell'intuizione iniziale.

Questo è il caso di Saipem, che sta segnando da settimane una serie di rialzi dal minimo in area 3 Euro di fine agosto. Il titolo ora quota intorno ai 3,4 Euro e sembra non volersi fermare.
Volete comprarlo a 3 Euro? Io vi offro la possibilità, anzi ve la offrono i certificati.
Ad esempio quello di Unicredit - ISIN DE000HV4BYT5 - è attualmente venduto a 88 Euro e sarà rimborsato a 100 se alla chiusura del 12 dicembre 2017 il titolo Saipem dovesse quotare almeno 3,36 Euro, con un guagadno del 12%.

Inoltre, mensilmente, se quotasse sopra tale soglia alla data di osservazione, verrebbe riconosciuta una cedola dell'1%. La prossima data sarà la chisura del 14 settembre (ovvero domani per chi scrive): insomma si arriva ad un guadagno potenziale del 18%.

Lotto minimo 100 Eur commissione solo di acquisto non di vendita se portato a scadenza. Che ve ne pare? Non male no?

Fatemi sapere.

Luca

6 - Commenti

Enrico Lanati - 13/09/2017 14:52 Rispondi

Ciao Luca, le tue considerazioni sono precise e corrette. Al momento il prezzo di Saimep è sopra il livello di barriera e di conseguenza stando cosi le cose si tratterebbe di un ottimo investimento. Tuttavia è bene ricordare che questo certificato a fronte di un rendimento cosi allettante presenta un rischio altrettanto grande.

Se a scadenza, infatti, il titolo Saipem fosse sotto la barriera questo certificato rimborserebbe la performance del sottostante e quindi genererebbe una perdita sul valore nominale di almeno il 25%.

Questo significa che comprandolo a 88 Euro potresti ricevere a scadenza intorno ai 70 Euro. 

Quindi attenzione che questo certficato va bene solo con aspettative rialziste sul titolo. Valutate sempre bene i rischi prima di intraprendere decisioni di investimento. 

 

 

Thomas Marzano - 13/09/2017 15:44 Rispondi

Ma poi un titolo con dei fondamentali cosi in rosso, riuscirebbe a mantenersi a questi livelli (ci siamo ora sui 3,36) fino a dicembre?

Luca Boso - 13/09/2017 16:54 Rispondi

Ciao vi ringrazio dei commenti che sono correttie condivisibili. Aggiungo qualcosa che manca alla mia analisi. Mi aspetto che Saipem a dicembre sia sopra i 4 Eur e ho comprato ora le azioni a 3,4 ma nello stesso tempo mi sono comprato anche una pari quantità di certificati che vi ho segnalato perchè è come se avessi comprato il titolo a 3 Eur. Se sbaglio l'analisi vado incontro alle perdite da voi evidenziate ma ho già un piccolo feed back domani se saipem sarà sopra i 3,36 alla chiusura e dal valore dei certificati cheqquotano ampiamente sopra un valore teorico che dovrebbe aggirarsi sulla soglia del 75. Volumi e rialzi di queste settimane sono poi un altra piccola conferma che si stanno muovendo le mani forti. Comunque il mio intento  era solo quello di far capire come si possa riprendere in corsa un inversione di trend già partito da due settimane e non aspettare il fisiologico storno. Quelli che si mangiano le mani di non aver comprato saipem a 3 Euro hanno la possibilità di rimediare con il rischio evidenziato da Enrico e Thomas. Per gli altri non resta che rivederci a dicembre a fine operazione.

Lamberto Celleno - 13/09/2017 20:57 Rispondi

Sono direttamente sul titolo da tempo, ante adc, ed ho mediato al 100% alla rottura di 3 euro ... concordo con la visione rialzista del titolo e domani comprerò anche il certificato se acquistabile a 88 ... 

Ronnie Laureana - 13/09/2017 22:23 Rispondi

io ho comprato Saipem a 3,1 euro quindi è un'azione che seguo bene. I rialzi di questi giorni sono dovuti ovviamente al rialzo del petrolio ma ancor di più dall'ultima notizia sul buy di HSBC https://it.investing.com/news/notizie-mercato-azionario/saipem-a-3-dopo-il-buy-di-hsbc-ftse-mib-supera-quota-22-mila-502549

Target prise secondo HSBC è di 4,4 euro.

Luca Boso - 15 dicembre 14:27 Rispondi

Ciao a tutti

l'operazione Saipem di cui ho scritto3 mesi fa è andata a buon fine e quindi il guadagno del 12%, Quindi mi congratulo con tutti quelli che hanno seguito la mia indicazione. Il titolo comunque ha oscillato intorno alla barriera di 3,36 chiudendo fortunosamente sopra. La prossima volta meglio chiudere la posizione quando iil titolo veleggiava verso quota 4 Eur e il certificato pagato sopra i 95. Tecnicamente noto che non vi è mai una corrispondenza tra il valore del titolo e valore del certficato ma si sconta una perdita dal 5% al 10% a meno che non si sia distanti dalla barriera. Insomma è andata bene ma non è un pasto gratis.