In questo momento mi sento di scommettere sull'America

Ciao a tutti,

il mercato non sembra volerne sapere di scendere e questo è un dato di fatto al quale ci dobbiamo rassegnare.

Io continuo ad essere ribassista di medio termine ma ritengo che fino a che non avremo visto i primi volumi importanti di vendita sia ancora troppo presto per posizionarsi in maniera troppo direzionale al ribasso.

Interessante è invece il trading di tipo non direzionale, ovvero lo spread trading.

Ho notato che negli ultimi due mesi abbiamo assistito ad un fenomeno interessante.
Il mercato americano e quello tedesco, sempre altamente correlati, hanno perso parte della correlazione. Il Dax di Francoforte come potrete agevolmente vedere in figura ha sovraperfmato l'S&P500, e non di poco. 

Quali sono i motivi di questa over performance?

La vittoria di Macron ed un Europa più forte? Disinvestimenti da aziende americane?

Probabilemnte le ragioni sono molteplici, fatto sta che i mercati poi riprenderanno il proprio naturale corso con l'America abituata a overperformare l'Europa (o a perdere di meno in caso di storno).

Come sfruttare dunque questa situazione?

Penso si possa impostare un'operazione con dei certificates Turbo.

Userò una leva più bassa del solito perchè devo permettere al certificato di avere un livello di barriera distante dal prezzo attuale. Per ottenere un'esposizione di 10'000 Euro su ogni certificate bisogna:

Comprare 457 certificates long su S&P 500 NL0011952213 per un invetimento di circa 800 Euro 

Comprare 78 certificsates short sul DAX NL0011955349  per un un investimento di circa 970 Euro

Se vuoi saperne di più vieni all'ITForum di Rimini presso il nostro stand, il 18 ed il 19 maggio, o visita la sezione dedicata su Youtube.

3 - Commenti

Enrico Lanati - 11/05/2017 12:29 Rispondi

Ecco qui size e posizionamento corretti

Valerio Zambelli - 11/05/2017 12:34 Rispondi

oggi abbiamo anche un'inefficienza tra spain35 (-1.20%) e mib40 (+0.15%)

Enrico Lanati - 11/05/2017 12:40 Rispondi

e considerato che la Spagna è meglio dell'Italia (ultimamente, dal punto di vista macro) non è male come trade...
Abbiamo bisogno del contributo di tutti, e fallo un articoletto...