Idea su un certificato Fixed Cash Collect di Goldman Sachs

Ciao a tutti,scrivo per esporre quella che è la mia personale idea su un certificato d'investimento emesso da Goldman Sachs.

Sto parlando di un certificato fixed cash collect con barriera al 75% (30,59$ il livello) sul titolo American airlines.

Per chi non conoscesse questo tipo di prodotto vi invito a leggere la sezione didattica del sito molto ben fatta,ma per farla in breve il certificato paga un dividendo mensile pari allo 0,45% (5.4% annuo) finche il titolo rimane al di sopra del livello di barriera;nel caso in cui il titolo scendesse sotto tale livello ed entro la scadenza dovesse trovarsi sopra questi famosi 30,59$ il certificato pagherebbe l'ammontare arretrato dei dividendi,in caso di chiusura dei prezzi alla scadenza sotto il 75% si subirebbe invece una performance negativa del capitale pari al sottostante.(sono prodotti ad elevata complessità quindi prim di qualsiasi idea di investimento ribadisco di consultare la sezione academy).

Siamo un po' in ritardo,il certificato è stato emesso il 13/09/18 e scadrà tra un anno esatto

La cosa che mi piace di questo certificato è la seguente : è un titolo che se fosse quotato sotto la barriera sarei contento di detenerlo in portafoglio,quindi a scadenza se malauguratamente dovessi avere una performance negativa i soldi rimborsati dal certificato li investirei sul titolo per il lungo periodo,oggi inoltre si compra sotto la pari,infatti un certificato costa 92 euro e a scadenza ne vengono rimborsati 100,il dividendo non è male,una performance del 5,4% su questo tipo di titoli la reputo interessante,i profitti possono essere utilizzati per recuperare minusvalenze e per chi come me è ottimista riguardo alle borse per il prossimo periodo può essere un buono spunto.

Mi aspetto un parere da Enrico Lanati ! ahahaha,scherzi a parte spero di aver fatto cosa gradita

3 - Commenti

Riccardo Zago

Riccardo Zago - 04 febbraio 12:04 Rispondi

Enrico Lanati

Enrico Lanati - 05 febbraio 09:37 Rispondi

Christian Emiliani

Christian Emiliani - 05 febbraio 10:13 Rispondi