Goldman Sachs lancia un certificato su Generali

Sembra che tutte le piu' importanti banche d'affari del mondo abbiano deciso di emettere certifcati per venire incontro alle esigenze della clientela e del mercato.

Il punto è che con un mercato cosi tirato al rialzo e con i tassi prossimi allo 0, restano poche opportunità.

Le obbligazioni rendono pochissimo e sono soggette al rischio di un possibile rialzo dei tassi di interesse e comprare azioni oggi potrebbe essere rischioso.

Come fare quindi?

Una soluzione ci arriva dai certificati con Barriera. Quasi tutti gli emittenti stanno mettendo sul mercato strumenti chiamati CASH COLLECT. Questi certificati hanno diverse caratteristiche ma principalmente garantiscono una cedola (spesso mensile) ed una protezione condizionata del capitale a scadenza.

Tra le nuove emissioni di Goldman Sachs ho scelto il Cash Collect su Assicurazioni Generali (GB00BF9C8859).

Come funziona?

Ogni certificato ha un valore nominale di 100 Euro, in questo momento quota leggermente sotto la pari a 99.75 Euro.

La scadenza è fissata per il 4 ottobre 2018 (1 anno).

Mercato di quotazione: SeDeX

Cedola mensile: 0.35% (4.2% anno).

Barriera: 75% (Genearali a 11.67 Euro)

La particolarità di questi certificati è che il premio mensile è incondizionato (si incassa sempre).

Non è previsto il rimborso anticipato ma possono essere rivenduti sul mercato in ogni momento.

A scadenza si possono verificare gli scenari in figura sotto.

Prezzo sopra il livello di barriera: rimborso di 100 Euro a certificato

Prezzo sotto il livello di barriera: rimborso pari alla performance negativa del sottostante.

Considerazioni:

Questo prodotto è molto interessante perchè garantisce un rendimento del 4.2% annuo in mercati laterali o leggermente ribassisti (sopra il livello di barriera).

Il fatto che non possa essere richiamato prima della scadenza garantisce una costanza di rendimenti attesi ed una modesta volatilità del prezzo del certificato.

Presenta un notevole beneficio fiscale (i premi sono meglio dei dividendi per chi avesse delle minusvalenze).

Generali pare essere un'azienda in salute in grado di garantire una discreta stabilità.

Per chi non dovesse avere aspettative troppo rialziste per il titolo Generali questa opportunità è migliore rispetto all'investimento direttamente sul sottostante. Ovviamente se da qui ad un anno Generali registrasse un progresso del 10% operando sul sottostante si otterrebbe un profitto maggiore.

Vi aspetto questa sera ad OBIETTIVO RENDIMENTO dove parlermo di questo ed altri prodotti: ISCRIVITI

 

0 - Commenti