Come fare il 20% con le azioni Unicredit, in meno di un mese

Continua la rubrica in compagnia di Société Generale sui certificati Corridor e StayUP / DOWN.

Nelle puntate precedenti ci siamo concentrati sull'effetto leva, tipico di questi certifcati.

Questa volta invece abbiamo dato risalto alle scadenze, in particolare quelle sotto il mese.

E' vero che i rendimenti si riducono ma è altrettanto vero che ci sono alte probabilità di chiudere l'operazione in profitto.

Ho proposto un'operazione sul FTSE Mib con barriera inferiore (stop loss) posta a 18500 e rendimento intorno al 3% in meno di un mese.

Per approfondire ISIN: LU1946261424

L'altra operazione che vedrete nel video, e che presenta un grado di rischio maggiore, è su Unicredit.

Se unicredit non dovesse toccare, da oggi alla scadenza (20.09.2019) i livelli di 8.5 Euro per azione o 14 Euro per azione, l'investitore riceverebbe un rendimento superiore al 20% in meno di un mese!

Per approfondire: ISIN: LU1921184179

Attendo i vostri commenti e buona visione!

Vi ricordo che i certificati a leva sono prodotti ad elevata complessità e potrebbero non essere indicati per tutti gli investitori. Vi esorto a contattare l'emittente al numero 02 89 632569 per chiarimenti. Accertatevi di aver pienamente compreso il funzionamento di questi prodotti prima di procedere all'acquisto. Nel caso contattate il vostro consulente finanziario di fiducia.

12 - Commenti

Enrico Lanati

Enrico Lanati - 27 agosto 11:56 Rispondi

Luca Discacciati

Luca Discacciati - 27 agosto 16:16 Rispondi

Enrico Besutti

Enrico Besutti - 27 agosto 18:07 Rispondi

Carmine Barone

Carmine Barone - 27 agosto 19:27 Rispondi

Enrico Lanati

Enrico Lanati - 28 agosto 10:27 Rispondi

Fedele Lauria

Fedele Lauria - 28 agosto 11:11 Rispondi

Enrico Lanati

Enrico Lanati - 28 agosto 13:57 Rispondi

Enrico Lanati

Enrico Lanati - 29 agosto 11:02 Rispondi

Luca Discacciati

Luca Discacciati - 29 agosto 11:08 Rispondi

Riccardo Zago

Riccardo Zago - 29 agosto 12:10 Rispondi

Antonio Schinaia

Antonio Schinaia - 01 settembre 11:57 Rispondi

Enrico Lanati

Enrico Lanati - 02 settembre 09:26 Rispondi