BitCoin e Criptovalute

/ / / I greci comprano i Bitcoin? Una grossa bufala

I greci comprano i Bitcoin? Una grossa bufala

I greci comprano i Bitcoin? Una grossa bufala

Nelle ultime ore abbiamo letto,sopratutto su Facebook, che i Greci starebbero comprando Bitcoin, per difendersi da eventuali mosse a sorpresa da parte della Troika.

A mio avviso questa è una bufala colossale, le ragioni sono diverse:

Per caricare un conto in bitcoin è necessario inviare un altra valuta (EURO) e questo i Greci non possono farlo perchè le aziende che gestiscono i conti Bitcoin sono all'estero. In realtà potrebbero farlo ma da un conto estero e a quel punto non avrebbe senso comprare i bitcoin.

Inoltre il problema della liquidità è circoscritto alla fascia piu' povera della popolazione, per intenderci i ricchi non hanno alcun problema. (Possono prelevare da conti esteri e usare conti esteri). Quando siamo andati nei quartieri poveri di Atene, ci siamo resi conto che chi è veramente in difficoltà non sa nè che cosa sia un Bitcoin, nè ha la volontà di comprarne, e neppure i mezzi.

Ma il punto piu' importante è che il Bitcoin non è accettato nei supermercati e di conseguenza risulterebbe molto difficile fare la spesa in Bitcoin e basare un economia sulla criptovaluta in una fase come questa.

Quindi super bufala! 

 

 

 

Enrico Lanati

Enrico Lanati


Cofondatore del sito Investire.biz e Trader Professionista

0 - Commenti