Rally del Bitcoin: il livello più alto dal 14 novembre

Le monete virtuali ci hanno abituato a salti e crolli. E il Bitcoin, prima fra le cripto per capitalizzazione, non fa eccezione.

L'ultimo rally

L'ultima dimostrazione è arrivata oggi con un balzo del 7% che ha portato BTC a 5.750 dollari, il livello più alto dal 14 novembre scorso.  Si tratta di una fiammata che, allargando la visuale al resto delle altre protagoniste, ha riguardato anche ETH (+5%) e XRP (+2%).  Ma come spiegare una situazione simile? Una domanda che si rende ancora più necessaria se si pensa a quel +50% dall’inizio dell’anno. Stando alla versione maggiormente accreditata, si tratterebbe di un prolungamento di quel rally già registrato ad aprile.

I motivi del rally

Rally a sua volta nato da un ottimismo diffusosi nel ramo in seguito all'aumento delle incertezze a livello internazionale. Non solo ma anche la ricerca spasmodica di rendimenti, sebbene altalenanti, potrebbe aver spinto le monete virtuali ai massimi da circa sei mesi. Infatti con la decisione ormai generale delle banche centrali di non mettere mano ai tassi di interesse, gli investitori sembrano essersi concentrati nuovamente sul fronte della ricerca di capitali.

Inutile dire che le cripto, per quanto in ripresa, sono ben al di sotto di quanto registrato a fine 2017 quando il BTC esplose con la bolla dei 20mila dollari ad esemplare.

Non solo BTC

Un caso clamoroso che portò gli analisti a temere per le conseguenze di quella che, in tutto e per tutto, richiamava la bolla delle dotcom. Ad ogni modo, a prescindere dalle considerazioni e dai parallelismi, il BTC continua ad esistere e, a quanto pare, anche ad essere in discreta salute. 
Buone notizie anche per Ripple. Yaz Sheikh su investinblockchain.com prevede un maggio alla grande. In particolare con un salto del 25%.

Un aprile da incorniciare

Ma guardando al recente passato, per la precisione alle ultime 4 settimane, anche il mese di aprile è stato un momento di grande ritorno, come accennato, per le cripto con una capitalizzazione totale che dagli iniziali 147 miliardi di dollari è salita a oltre 173 miliardi. Ma chi ha fatto il salto più ampio? Il primo in classifica è Bitcoin Cash, quarta cripto per capitalizzazione, che ad aprile ha visto un +58%. Bitcoin, invece, si è fermato a “solo” +30%. Terzo posto per Binance con un +27%.

0 - Commenti