Petro Cryptocurrency

"Oggi nasce una criptovaluta che può sconfiggere Superman", queste le parole di Nicolas Maduro, presidente Venezuelano, in occasione dell'apertura delle contrattazione della nuova criptovaluta "Petro".

Qui il video del discorso inaugurale

Petro è la nuova criptovaluta emessa dal governo Venezuelano che, sempre secondo Maduro, ha raccolto 735 milioni di USD nel primo giorno di pre-vendita, al contrario di quanto previsto dagli esperti di criptovalute e blockchain

Riprendendo la frase d'apertura "Oggi sta nascendo una criptovaluta che può prendere il sopravvento su Superman", La metafora di Maduro, che include il supereroe a stelle e strisce, non è stata scelta a caso, poichè nelle successive dichiarazioni di Maduro ha dichiarato che lo scopo di Petro è combattere il sistema di sanzioni economiche voluto dagli Stati Uniti.

 "Per grandi problemi, abbiamo creato una grande soluzione ... Noi venezuelani siamo indomabili".

Maduro ha osservato che il Petro potrebbe essere utilizzato per promuovere le vendite nel settore turismo e degli idrocarburi.

Il sovrintendente venezuelano della criptovaluta, Carlos Vargas, ha dichiarato che Petro ha già attratto investitori dal Qatar, Turchia e da altre parti del Medio Oriente, ma parteciperanno anche europei e Statunitensi. L'organismo responsabile della vigilanza su Petro è la Superintendencia de los Criptoactivos y Actividades Conexas Venezolana - SUPCAVEN.

Obbiettivo dichiarato per Petro, che sarà sostenuta dalle risorse petrolifere del paese, è quello di creare una nuova era economica per la nazione. Maduro ha dichiarato che l'obiettivo della nuova criptovaluta è combattere le sanzioni, la "guerra economica", condotta dal governo degli Stati Uniti e dai suoi partner minori contro il Venezuela, avanzando, allo stesso tempo, questioni sulla sovranità monetaria ed anche sul potere di effettuare transazioni finanziarie superando il blocco finanziario.

La rispsota di Washington non si è tuttavia fatta attendere ed infatti il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha allertato gli investitori sull'acquisto della moneta, equiparando tale acquisto alla fornitura un prestito al governo Venezuelano, soggetto a pesanti sanzioni economiche.

Le criptovalute in genere non sono supportate da alcun governo né banche centrali, né sono regolamentate. Petro è in controtendenza  rispetto a cio', anche se il Venuezuela non è il solo governo a supportate attivamente progetti legati alle criptovalute (vedi E-Krona e il Criptorublo).

Qui potete trovare il white paper di Petro.

-------------------------------

Pensi che il mondo delle Criptovalute sia un'opportunità da non perdere?! Eccoti tre corsi che ti renderanno un esperto del settore:

- il corso Professionista delle cripotvalute;

- il corso Investire in Cripotovalute;

-------------------------------

 

 

1 - Commento

Marco Salerno - 23 febbraio 15:06 Rispondi

Mmmm tiriamo due somme veloci.

Allora, il petro è una criptovaluta, e fin qui ci siamo, e come tale non è direttamente collegata a nessun governo e non puo essere "stampata" da banche centrali.

SBAGLIATO, infatti il petro e direttamente legato alla banca centrale venezuelana..

Va beh dai, poco male, andiamo avanti.

Il pretro essendo una criptovaluta non è direttamente correlata a nulla e quindi il suo prezzo è regolato solamente da domanda e offerta del mercato...

SBAGLIATO di nuovo, il petro infatti è direttamente correlato al prezzo del greggio quindi comprando petro stiamo più o meno comprando Oil, in proporzione ovviamente.

 

Quindi in conclusione io sto comprando petrolio, senza avere direttamente una posizione sul petrolio e con la possibilità che domani il buon Maduro possa tirare fuori magari un altro centinaio di milioni di petro abbattendo il valore dello stesso..

 

Mmmmm, grazie ma io passo ;).