Litecoin, che grafico interessante...

Non ho idea se Libra sarà un successo o un enorme flop, ma quello che è certo è che valuta virtuale che Mark Zuckenberg, il fondatore di Facebook, ha deciso di creare nel 2020 sta costringendo le banche centrali a rompere gli indugi sul fronte della regolamentazione.

L’ultima presa di posizione viene da Benoit Coeure, membro della Banca Centrale Europea il quale ha affermato che gli organi di regolamentazione dovranno agire in fretta per prepararsi al lancio della criptovaluta Libra da parte di Facebook. Coeure ha dichiarato che consentire lo sviluppo di nuovi asset e servizi finanziari all'interno di un vuoto normativo sarebbe una scelta sconsiderata.

Come ben descritto in questo articolo Libra fa paura anche ai Governi e non solo alle banche centrali. Probabile che anche la SEC sarà presto costretta a rompere gli indugi sul fronte dell’autorizzazione alla commercializzazione di ETF.

Tempi interessanti ci aspettano anche perché sono abbastanza sicuro che questo progetto sarà seguito da altri nel corso dei prossimi mesi. Il JPM Coin al momento appare la soluzione alternativa più ravvicinata in termini temporali anche se probabilmente sarà destinata a clientela istituzionale del mondo finanziario.

Abbandonando Libra ci catapultiamo nel mondo classico delle cryptocurrency e l’interessante report pubblicato qualche giorno fa da Binance mostra come il flight to quality è un fenomeno in atto.

Bitcoin appare nel secondo semestre sempre meno correlato rispetto alle altre criptovalute. Nel secondo trimestre la correlazione media positivaa è scesa da 0,73 del primo trimestre allo 0,61 attuale.
Essendo una media ci sono differenze piuttosto evidenti tra crypto e crypto. Ad esempio la correlazione positiva tra Bitcoin ed Ethereum è di 0,81 nel secondo trimestre dell’anno, mentre Litecoin e Ripple hanno valore più bassi di 0,68.

Oggi vorrei però approfondire la situazione tecnica di Litecoin che appare decisamente interessante. Come vediamo dal grafico la fase di consolidamento è in atto, ma sta avvenendo senza scendere sotto la preziosa media mobile a 50 giorni che sostiene il bull market da inizio anno, ma anche al di sopra della precedente linea di resistenza ora diventata supporto di area 100/110 $.

Una prima risposta nei prossimi giorni l’avremo dal Macd. Perché ho scelto proprio questo oscillatore? Il motivo è legato alla capacità dello stesso di rimanere sopra l’asticella dello zero da gennaio ad oggi. Uno sfondamento verso il basso avrebbe il sapore dell’inversione di tendenza e dell’esaurimento di questa fase rialzista, ma fino a prova contraria sui prezzi attuali bisognerebbe entrare long con uno stop loss anche abbastanza ravvicinato che offre un buon risk reward ratio.

In termini di forza relativa rispetto a Bitcoin, Litecoin ha perso un po' di terreno nell’ultimo mese passando da 60 LTC per BTC agli attuali 95. Siamo comunque ben sotto il picco di 145 LTC per BTC toccato a dicembre 2018.

---

Vuoi fare trading sul LITECOIN?

Apri un conto con la piattaforma che usano i traders di Investire.biz, visita il sito di www.kimuratrading.com

---

3 - Commenti

Luca Discacciati

Luca Discacciati - 09 luglio 09:24 Rispondi

Jacopo Emoroso

Jacopo Emoroso - 09 luglio 09:32 Rispondi

Joe Salvatori

Joe Salvatori - 09 luglio 10:06 Rispondi