Il governo USA chiede a Zuckerberg di stoppare Libra

Con una lettera indirizzata a Mark Zuckerberg (fondatore di Facebook), Sheryl Sandberg (COO di Facebook ) e David Marcus (CEO di Calibra) lo "United States House Committee on Financial Services" ( il comitato della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti che sovrintende all'intera industria dei servizi finanziari, compresi i settori delle assicurazioni, delle assicurazioni, delle banche e degli alloggi) ha chiesto di interrompere immediatamente ogni sviluppo del progetto Libra, la nuova "valuta" per l'era digitale, ideata da Facebook e sostenuta da altre 27 multinazionali.

Nella lettera, che è possibile vedere in allegato, il comitato dice che, basandosi sulle informazioni rilasciate da facebook ed in particolare dalle informazioni reperibili dal white Paper (una sorta di business plan del progetto), si capisce che Libra non è solamente una nuova criptovaluta, ma un intero sistema finanziario basato in Svizzera (Libra Foundation, infatti, ha sede a Ginevra), con l'obiettivo di "fare concorrenza" sia alle politiche monetarie americane, sia al Dollaro americano.

Secondo lo "United States House Committee on Financial Services", questo potrebbe creare seri problemi di sicurezza nazionale e problemi di privacy, non solo per i due miliardi di utenti facebook, ma per tutti gli investitori, i consumatori e piu' in generale per tutta l'economia mondiale.

In un progetto di questo dimensioni, continua la lettera, appoggiato da cosi tante multinazionali (tra cui i piu' grandi attori del settore dei pagamenti) non ci si possono permettere delle "sviste", in quanto potrebbero causare un rischio sistemico, che porterebbero a sistuazioni di instabilità sia gli Stati Uniti d'America che nell''intera economia globale.

Questi rischi assumo una importanza ancora maggiore pensando ai problemi inerenti la privacy avuti da Facebook nel recente passato (la lettera fa riferimento al caso di Cambridge Analytica, società privata che ha avuto accesso ai dati privati di oltre 50 milioni di profili, con i quali avrebbe onfluenzato le scelte di voto nel 2016, favorendo Trump e la sua campagna presidenziale)

In pratica il governo USA ha paura che Facebook and friends si costruiscano la loro banca centrale, con la quale potrebbero fare concorrenza alla banca centrale americana... fu Henry Ford a dire che se la gente sapesse come viene creato il denaro farebbe la rivoluzione prima di domattina...Il governo Usa sta tendando di bloccare qualcuno (facebook) che ha capito come funziona il sistema e se ne vuole creare uno tutto suo.

Quali sono le conclusioni che possiamo trarre da questa lettera?

A mio avviso la conclusione è sempre la stessa, come avevo già indicato in questo articolo...il Bitcoin (ed il Litecoin) è l'unica vera ed inimitabile criptovaluta che non è possibile fermare in nessun modo...cosa che la rende la miglior candidata a diventare il vero bene rifugio dell'era digitale.

BUY BITCOIN!!!

---

Vuoi comprare il Bitcoin con pochi soldi? Apri un conto con www.kimuratrading.com

Hai bisogno di supporto? Manda una mail a info@investire.biz con il tuo numero di telefono, ti contatteremo subito.

---

2 - Commenti

Marzia Gabellieri - 08 luglio 18:39 Rispondi

Concordo con quanto scritto sopra 

Bitcoin sarà la moneta del futuro; molte persone continuano a non avere fiducia in bitcoin e dicono che è una bolla destinata a terminare, secondo me no, sarà esattamente il contrario 

Anche Bitcoin Group (XETRA) sta andando benissimo e segue un andamento regolare come qualsiasi altra  azione  ad alta volatilità 

 

Jacopo Emoroso - 09 luglio 09:34 Rispondi

MAI LETTO NULLA DI PIU' POSITIVO PER BITCOIN, se il governo USA riuscisse a fermare LIBRA saremmo davanti alla consacrazione definitiva di BTC come moneta inarrestabile :D