Il bitcoin scende. Opportunità all'orizzonte?

La capitalizzazione di mercato delle criptovalute è appena scesa al punto più basso quest'anno, dopo che la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha rimandato una decisione sulla proposta per il primo Bitcoin Exchange Traded Fund (ETF).

Questo fondo è spinto dalla società di investimento VanEck ed è il loro terzo tentativo di provare e ottenere questo ETF, che è supportato da effettivi bitcoin piuttosto che futures, approvato dalla SEC.

Una volta approvato, questo fondo sarebbe un modo per gli investitori istituzionali di entrare nel mercato della criptovaluta in modo più sicuro piuttosto che acquistare bitcoin nel crypto exchange.

Questa notizia negativa ha creato una buona opportunità in quanto i prezzi sono scesi verso il livello di supporto (vedi grafico).

Nelle due precedenti occasioni, la SEC ha respinto il fondo ma questa volta la decisione è rinviata al 30 settembre il che potrebbe indicare un risultato più positivo.

Potrebbe essere opportuno ricordare questa data perché qualunque cosa accadrà assisteremo sicuramente a massicci movimenti di prezzo, specialmente se avremo una conclusione positiva.

10 - Commenti

gianfranco aldeni - 09 agosto 11:45 Rispondi

grazie Cristian. ....ho già i soldi pronti se parte l ETF......buone vacanze gf

Christian Buhagiar - 09 agosto 13:48 Rispondi

grazie gianfranco.. vediamo cosa succede.. l ETF sicuramente aumentera l interesse nelle crypto valute

Rossano Montori - 09 agosto 15:51 Rispondi

Le premesse di rialzo dal punto di vista delle notizie sono ottime. A livello puramente grafico io ci vedo un triangolo ribassista in attesa dell’esplosione al ribasso. Vedremo che aria tira per il 30 settembre. Voglio ricordare che anche a Dicembre dell’anno scorso quando si sono aperti i cancelli agli Istituzionali con i futures pensavamo che il Bitcoin avrebbe rotto i 20k e invece l’hanno bloccato.

Non so cosa aspettarmi da queste notizie. Succede spesso che il mercato tende a scontare (anticipare) le cose, se si aspettassero davvero un approvazione sicura al 30 settembre dovrobbe già cominciare a salire nei prossimi giorni.

Christian Buhagiar - 09 agosto 16:47 Rispondi

Le premesse sono buone...adesso si vedra...

Hai ragione riguardo alle futures .. pero in questo caso stiamo parlando di ETF che sono prodotti piu' 'standard' e sicuramente molto piu apetibili per investitori istituzionali e grandi gestori di fondi chi non hanno potuto investire in futures in quanto i suoi mandati gli hanno proibiti ma possono investire in ETF.

ETF sarebbero anche più facilmente disponibili sulle piattaforme per tutti gli investitori (a differenza dei futures) che sono considerati più rischiosi e le persone con meno conoscenza di investimenti potrebbero essere spaventate.

Fabio Di fiore - 09 agosto 15:53 Rispondi

Caro Christian gli articoli sulle crypto servono e come in questo periodo di depressione. I poteri forti cercano in tutti i modi di farci vendere. Non posso credere che la futura tecnologia globale possa morire così. Vi chiedo di continuare a scrivere su questo mercato. Grazie e buona giornata.

Christian Buhagiar - 09 agosto 16:50 Rispondi

non morirà ... ma naturalmente ci vorrà molto tempo prima che questa technologia sia pienamente compresa da tutti gli stakeholder. Non dimenticare che al momento le grandi banche non penso che supportano veramente questa tecnologia..chi sa mai :)

Stefano F. - 09 agosto 17:35 Rispondi

Fabio, esattamente dove lo vedi "la futura tecnologia"? al momento **TUTTI** i fondamentali dicono esattamente l'opposto. 

Tecnicamente, bitcoin è insostenibile. 2/4 anni e neppure ci ricorderemo di questa inutile bolla. 

Jacopo Emoroso - 10 agosto 13:10 Rispondi

Il Bitcoin per come lo conosciamo oggi non ci sarà più, se non sarà in grado di rinnovarsi profondamente non ci sarà più del tutto.

Ci sono altre criptovalute o semplicmente altri progetti in blockchian che invece sono già molto più avanti e hanno superato ciò che oggi rende Bitcoin insostenibile.

Sono convinto che così come alla fine dei 90 in mezzo alle .COM ci fossero anche Google e Amazon, anche oggi ci siano già dei progetti che un domani avranno una adozione massiva.

Samuele Grisi - 10 agosto 18:18 Rispondi

Secondo me nessuna notizia può alterare nel lungo termine un Bear Market , rimango della mia idea che si deve andare almeno a 2800-3330 per chiudere il ciclo e ripartire con la bull run. 

Fabio Di fiore - 10 agosto 19:20 Rispondi

Certo a saperlo prima chi sono i prossimi google e Amazon