Il Bitcoin è ancora un buon investimento?

In un recente articolo, abbiamo visto come il prezzo del Bitcoin sia incastrato in quello che, in analisi tecnica, viene chamato triangolo ribassista, che proietterebbe i prezzi ben piu' in basso rispetto al livello attuale.

Il Bitcoin, pero', rimane, a mio avviso, un'ottima asset class dove investire parte del proprio capitale.

Perchè dico questo?

Perchè un elevato numero di Bitcoin, che ricordiamo sono in numero finito (il massimo numero di bitcoin "minabili" è di 21 milioni, numero che dovrebbe essere ragigunto nel 2040) è stato perso negli anni (wallet persi, wallet dimenticati etc).

Secondo un recente studio, una percentuale compresa tra il 17% ed il 23% dei bitcoin al momento esistenti è stata persa e, nel futuro, questa percentuale aumenterà. A fare pensare questo sono i numerosi wallet con ingenti quantità di Bitcoin all'interno, che non vengono movimentati da anni, cosa che lascia presumere che, nonostante la quantità di Bitcoin al loro interno valga milioni di dollari, questi siano stati effettivamente persi, o dimenticati dai legittimi proprietari.

Cosa significa questo?

Significa che il Bitcoin, che già è una criptovaluta scarsa, in quanto in numero finito, lo diventerà sempre di piu' in futuro, diventando a tutti gli effetti un ottimo sostituto dell'oro, in un'era sempre piu' digitale.

Esattamente come il valore dell'oro cresceva quando grosse quantità venivano perse in mare, durante gli spostamenti con le navi, questo fenomeno potrebbe ripertesi con la criptovaluta per eccellenza.

---

Compra il Bitcoin con il nostro Broker partner, manda una mail a info@investire.biz per essere assistito nell'apertura di un conto

---

3 - Commenti

$tefano Prinz - 21 settembre 15:14 Rispondi

L'dea che mi sono fatto è: BITCOIN ≠ BLOCKCHAIN.

La Blockchain è una tecnologia rivoluzionaria e proiettata nel futuro. Non è detto debba svilupparsi per forza col Bitcoin.

Anzi, la sua limitata diffusione penso sia anche un limite alla sua crescita.

Probabilmente lascerà i possessori di Bitcoin, che pare essere diventato strumento da speculazione, col cerino in mano.

Me è solo una mia visione ....... ;)

Silvestro Ventrella - 23 settembre 07:29 Rispondi

Ciao ragazzi Stefano il tuo pensiero è valido come potrebbe essere quello di Luca... però credo che in ogni caso bitcoin salirà nei prossimi anni... almeno fino a 25000... magari scendesse a3500 3000 ;)

Giovanni Frosi - 28 settembre 13:48 Rispondi

Ciao Stefano la blockchain di bitcoin non può esistere senza il bitcoin perchè non ci sarebbe nessun incentivo economico per i miners a  registrare le transazioni nei blocchi, validarli e aggiungerli alla catena al fine di registrare le transazioni  trasmetterli ai vari nodi della rete. Semplicemente se i minatori non vengono ricompensati con i btc per gli algoritmi matematici che risolvono al fine di validare le transazioni, in una sorta di competizione fra nodi minatori, i nuovi blocchi non vengono aggiunti alla catena e la blockchain soccomberebbe come conseguenza. Il sistema di distribuzione del consenso cesserebbe di esistere . Non sta in piedi la blockchain senza che ci sia un contributo economico per i minatori che svolgono un lavoro fondamentale per mantenere l'integrità e preservare l'infrastruttura della blockchain.