WALMART: vendite in crescita nel terzo trimestre

  • E-commerce e consegne a domicilio spingono in alto le vendite di Walmart;
  • Trimestrale migliore delle attese degli analisti per il gigante statunitense del retail;
  • Target raggiunti in borsa dall’ultima analisi effettuata sul titolo;
  • Ottime prospettive per l’azione anche in futuro.

Vendite in aumento del 3,2% per Walmart nel terzo trimestre del 2019, gli analisti avevano previsto un incremento del 3,1%.

La buona performance è stata trainata dall’incremento di oltre il 40% dell’e-commerce, dovuto principalmente alla maggiore diffusione delle consegne a domicilio, inoltre i negozi fisici si sono difesi egregiamente.

A dare un’ulteriore spinta alle vendite sta contribuendo l’introduzione del servizio “consegna illimitata” che, a fronte di un costo mensile di 12,95 dollari o 98 dollari annuali, permette la consegna gratuita dei prodotti ordinati online in più di 1400 località negli Stati Uniti.

Gli acquisti consegnati direttamente a casa raggiungono ormai il 40% delle famiglie americane, Walmart sta puntando sempre di più su questo servizio e sulle vendite online, arrivando addirittura a essere un’alternativa ad Amazon.

Entrando maggiormente in dettaglio sulle performance del terzo trimestre, l’utile per azione è risultato ben al di sopra delle aspettative degli analisti, infatti è stato di 1,16 dollari contro 1,09 dollari con un utile netto complessivo di 3,29 miliardi di dollari.

I ricavi hanno raggiunto la cifra di 127,99 miliardi di dollari leggermente inferiore alla stima degli analisti di Wall Street di 128,65 miliardi di dollari.

Nel precedente articolo di fine agosto ero stato ottimista sulla più importante azienda di vendite al dettaglio nel mondo, in quanto, anche lo scorso trimestre, i risultati erano stati positivi e già si notava un forte incremento delle vendite tramite e-commerce.

Il breakout long di 114,1 dollari è avvenuto pochi giorni dopo la pubblicazione dell’articolo, il titolo è quindi arrivato il 14 novembre a un picco di 125,38 dollari, facendo segnare così un rialzo del 10%.

Il primo target al rialzo che avevo evidenziato quindi è stato raggiunto e, in questo momento, si dovrebbe essere ancora in posizione con una strategia di trailing profit.

Il colosso statunitense del retail si trova in un solido trend al rialzo, stabilmente al di sopra della media mobile a 200 periodi. In questi giorni sta formando quella che potrebbe essere considerata come una fase di pull back.

Un trend così forte ha buone probabilità di continuare a crescere, quindi analizziamo i nuovi livelli da considerare.

Long:

1a opzione - ingresso: breakout di area 125,38 dollari
1a opzione - stop: 118,20 dollari
1a opzione - Target: trailing profit.
2a opzione - ingresso: breakout di area 121,36 dollari
2a opzione - stop: 118,20 dollari
2a opzione - 1° target: 125,38 dollari 2° target: trailing profit

Short:

Ingresso: breakout area 116,83 dollari
Stop: 121,30 dollari
1° Target: 114,58 dollari 2° target: 110,13 dollari.

---

Vuoi imparare ad anticipare le tendenze con gli Oscillatori e gli Indicatori?

IScriviti al prossimo corso da QUI

Guarda il programma del corso da QUI

!!!ATTENZIONE!!! Il corso è scontato del 50% fino ad inizio corso

---

0 - Commenti