Wall Street: 2 azioni per approfittare dello sviluppo del Fintech | Investire.biz
Kimura Trading

Wall Street: 2 azioni per approfittare dello sviluppo del Fintech

Il settore Fintech è sempre più in espansione e molte aziende sono protagoniste della rivoluzione digitale. Analizziamo 2 titoli USA con ottime prospettive

Il Fintech sta avendo sempre maggiore successo nei mercati finanziari. Ciò è dovuto alla continua diffusione dell’utilizzo di tecnologia specializzata per migliorare l’uso di servizi finanziari: attraverso il Fintech aziende e consumatori sono in grado di gestire più agevolmente le loro operazioni utilizzando algoritmi.

Nel mondo si stanno sempre più diffondendo metodi di transazioni che non prevedono ad esempio l’uso delle banconote, e questa tendenza ha subito una forte accelerazione durante lo scoppio della pandemia Covid-19. Vediamo ora due aziende piuttosto interessanti del settore che possono dare ottimi spunti operativi in ottica di trading e di investimento.

 

PayPal Holdings

Fondata nel 1998 e con sede a San Josè, California, PayPal è da anni protagonista nella rivoluzione dei pagamenti digitali. Con la combinazione di innovazione tecnologica e accordi strategici, l’azienda californiana ha costruito opportunità sempre più efficaci per gestire e trasferire denaro, unendo flessibilità e sicurezza.

Nel 2020 il gruppo ha riportato ricavi per 21,45 miliardi di dollari, con un incremento del 21% rispetto all’anno precedente, mentre l’utile netto è cresciuto del 71% raggiungendo quota 4,2 miliardi di dollari. L’azienda ha recentemente dichiarato di avere messo a disposizione degli utenti statunitensi la possibilità di utilizzare le proprie partecipazioni in criptovalute, per effettuare pagamenti online in tutto il mondo.

Questa evoluzione è estremamente importante per un'ulteriore diffusione della tecnologia digitale nelle transazioni commerciali quotidiane. A Wall Street le azioni dell’azienda statunitense hanno sviluppato un forte trend rialzista negli ultimi 12 mesi.

La tendenza ascendente è ancora in atto, anche se negli ultimi due mesi i prezzi stanno attraversando una fase di ritracciamento dopo avere fatto segnare l’ultimo massimo storico a quota 309,14 USD. Durante questa discesa il titolo ha trovato un valido supporto in area 225 USD, dove le quotazioni hanno ripreso a salire cercando di riportarsi sui massimi.

L'analisi del grafico con time frame giornaliero ha fatto emergere i seguenti livelli chiave per strategie di trading long e short sul titolo della società californiana:

 

Long

Ingresso: breakout area 277,50 USD
Stop loss: al di sotto di area 223,09 USD
1° target: area 309,14 USD
2° target: trailing profit.

 

Short

Ingresso: breakout area 223,09 USD
Stop loss: appena al di sopra di area 277,50 USD
1° target: area 206,65 USD
2° target: area 178,60 USD.

 

Square

Square è un'azienda con sede a San Francisco che si occupa di favorire i pagamenti mobile fornendo servizi e hardware per aziende di tutte le dimensioni. Dal punto di vista finanziario la società è in buona salute, infatti è passata dai 4,71 miliardi di dollari del 2019 ai 9,5 miliardi di dollari del 2020, aumentando quindi di oltre il 100%.

A Wall Street, il titolo si trova attualmente in prossimità dei propri massimi storici e sembra ben intonato per raggiungerli. Vediamo quali sono i livelli di trading da tenere sotto osservazione.

 

Long

Ingresso: breakout area 258,49 USD
Stop loss: al di sotto di area 191,36 USD
1° target: area 283,19 USD
2° target: trailing profit.

 

Short

Ingresso: breakout area 191,36 USD
Stop loss: appena al di sopra di area 258,49 USD
1° target: area 167,11 USD
2° target: area 152,10 USD.

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti