UBER con Uber Money aggiunge servizi finanziari

  • Uber lancia la divisione Uber Money dedicata a prodotti e servizi finanziari;
  • Attraverso i servizi di Uber Money, i conducenti avranno la possibilità di gestire carte di credito, debito e i pagamenti istantanei;
  • I driver Pro avranno accesso a un programma di cashback in carburante;
  • Dopo l’IPO, Uber ha subito in borsa una forte discesa ma sta cercando di reagire;

Con l’obiettivo di supportare sia i clienti che i conducenti, Uber ha deciso di creare  una divisione dedicata ai prodotti e ai servizi finanziari denominata Uber Money.

Nell’app driver, in dotazione a conducenti e corrieri, sarà presente Uber Wallet che permetterà di tenere sotto controllo guadagni, spese e permetterà la gestione degli  spostamenti di denaro.

Uber Wallet sarà disponibile nelle prossime settimane e successivamente sarà lanciata anche nelle app Uber e Uber Eats.

Attualmente  Uber Money gestisce carta di credito, carta di debito e altri prodotti finanziari.

Il team Uber Money ha affermato che già da quest’anno i conducenti degli Stati Uniti avranno a disposizione il conto di debito Uber e la carta di debito all’interno dell’applicazione driver. Presto questi servizi finanziari saranno resi disponibili anche negli altri paesi.

Uber sta inoltre predisponendo, per i driver Uber Pro, un programma di cashback in carburante che va dal 3% al 6%.

Dal 10 maggio del 2019, data del lancio dell’offerta pubblica iniziale (IPO) in cui Uber aveva aperto a 42 USD, nei primi due mesi il titolo ha raggiunto quota 47,08 USD guadagnando oltre il 12%.

Da quel momento è iniziata una profonda discesa che è culminata nel raggiungimento del minimo storico, a quota 28,31 USD, il 2 ottobre.

Alcuni giorni dopo i prezzi hanno formato un minimo relativo più alto del precedente e quando è stato rotto il massimo interposto tra i due, le quotazioni si sono attestate oltre la trendline discendente facendo ben sperare per un recupero del valore della società con sede a San Francisco.

Dopo questo breakout si è innescato un trend al rialzo di breve periodo che ha riportato i prezzi fino a 33,89 USD.

Non siamo ancora sicuri che sia avvenuta un’inversione di tendenza ma possiamo comunque ipotizzare degli ingressi, sul time frame giornaliero. anche in ottica rialzista, rimanendo sempre prudenti.

Long:
Ingresso strategia prudente: breakout 35,14 USD corrispondente al massimo relativo precedente all’interno del canale ribassista.
Stop: 30,22 USD

1° Target: 36,07 USD 2° target: 40,81 USD.

Ingresso strategia più aggressiva ma con minore rischio: breakout 33,89 USD corrispondente al massimo della congestione di breve, scaturita dalla candela a elevata volatilità, accompagnata da ottimi volumi, del 22 ottobre.
Stop: 30,22 USD
1° Target: 35,14 USD 2° target: 40,81 USD.

Short:
Ingresso: breakout 30,22 USD
Stop: 33,89 USD
1° Target: 28,31 USD 2° target: trailing profit.

---

Impara ad interpretare la domanda e l'offerta sui mercati

Iscriviti al corso che parte OGGI

Clicca QUI per vedere il programma

---

0 - Commenti