Il titolo del giorno: fase di consolidamento per ENI | Investire.biz
Kimura Trading

Il titolo del giorno: fase di consolidamento per ENI

Le azioni ENI sono in focus a Piazza Affari. A catalizzare le attenzioni degli investitori è stato l'acquisto della società greca Solar Konzept Greece. I dettagli

Dopo una partenza all'insegna della debolezza, tornano gli acquisti sul FTSE Mib, che sfrutta anche i dati provenienti dai prezzi alla produzione statunitensi risultati in leggero ribasso rispetto alle attese degli analisti (9,7% vs 9,8%). Domani il focus degli investitori sarà  rivolto alla stagione delle trimestrali USA, che inizierà ad entrare nel vivo con i dati di JP Morgan, Citigroup e Wells Fargo

Per quanto riguarda il principale indice di Borsa Italiana, le quotazioni cercano di confermarsi oltre le prime resistenze situate in area 27.800 punti, sopra i quali aumenterebbero le possibilità di andare a rivedere la soglia dei 28.000 punti.

Tra i titoli che nella seduta odierna sono stati sotto i riflettori dei trader troviamo ENI, grazie all'acquisto della società ellenica Solar Konzept Greece (Skgr) da Solar Konzept International, la cui partecipazione di maggioranza è detenuta da Aquila Capital, società tedesca di investimenti sostenibili e sviluppo di asset. 

L'operazione rappresenta l'ingresso del Cane a sei zampe nel mercato greco delle rinnovabili e rientra nell'ambito del piano di crescita e della relativa integrazione con il business retail. La società continua così il proprio percorso verso la leadership nella produzione e nella vendita di prodotti decarbonizzati.

 

Azioni ENI: analisi tecnica e strategie operative

La rottura dei massimi di periodo posizionati in area 12,80 euro ha migliorato ulteriormente il quadro grafico delle azioni ENI, il cui trend rialzisista è in atto da febbraio 2021 quando le quotazioni erano scese sotto gli 8,15 euro.

Nel breve periodo è possibile che il titolo possa andare a chiudere il gap up lasciato aperto ieri in area 12,82 euro prima di una nuova ripartenza che dovrebbe proiettare i prezzi verso i 13,35-13,40 euro. Se la forza dovesse continuare, si potrebbe assistere ad un ritorno verso i massimi di dicembre 2020 a 14,40 euro. 

Al contrario, segnali di debolezza che modificherebbero la view sopra esposta arriverebbero solo con discese sotto i forti supporti posti nei pressi degli 11,50 euro e primi target sulla media mobile a 200 giorni che transita vicino alla soglia psicologica degli 11 euro.

 

 

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti