Tesla vola in borsa (+7%) dopo la riunione degli azionisti

Elon Musk, grazie all'ultima riunione con gli azionisti di Tesla, sembra aver riacquistato la fiducia del mercato, che ha premiato Tesla con un ottimo +7%.

Musk, durante il meeting, ha confermato che Tesla ragigungerà il target di produzione fissato a 5000 unità a settimana per la Model3, la prima vettura di casa Tesla rivolta al "mass market", e che Tesla non ha bisogno di nessun aumento di capitale.

Una performance che riporta il titolo al di sopra della resistenza dei 300 dollari per azione, livello visibile in figura, che rappresentava uno sparti acque tra i rialzi ed i ribassi, che lascia spiazzati gli "shortisti" che, secondo lo "short interest report", stanno scommentendo al ribasso sul titolo con oltre 39 milioni di azioni, ovvero il 33% del flottante.

Personalmente ho chiuso, in stop profit, lo short sul titolo (guarda articolo dove avevo parlato di short) proprio alla rottura di tale livello e non nascondo l'intenzione di provare un rialzo sul titolo, qualora dovesse presentarsi un po' di debolezza nei prossimi giorni (vi terro' informati).

Quale lezione ci insegna questa operazione?

Mai mettersi contro una delle menti piu' brillanti che l'umanità abbia mai visto. Elon Musk. :-)

 

2 - Commenti

Francesco Vagnoni

Francesco Vagnoni - 07/06/2018 10:56 Rispondi

gianfranco aldeni

gianfranco aldeni - 10/06/2018 16:06 Rispondi