TARGET previsione utili in aumento per il 2019

  • Utili e ricavi superiori alle aspettative degli analisti nel terzo trimestre per Target;
  • La previsione degli utili per azione per l’intero anno è compresa tra 6,25 e 6,45 dollari, in aumento rispetto alla precedente guidance;
  • L’azione Target è in forte crescita e ha già raggiunto i precedenti obiettivi di prezzo.

Target Corporation sta consolidando il buon andamento in borsa annunciando risultati molto positivi nell’ultimo trimestre.

Dall’ultima analisi effettuata a fine agosto, il titolo ha continuato la sua corsa verso l’alto, raggiungendo il primo obiettivo long e, seguendo i livelli segnalati dovremmo essere ancora in posizione con una strategia di trailing profit.

L’importante retailer statunitense ha riportato nel terzo trimestre ricavi per 18,67 miliardi di dollari che battono i 18,49 miliardi di dollari previsti dagli analisti di Wall Street.

L’incremento effettivo delle vendite è stato del 4,5% che è risultato superiore alle stime degli osservatori del 3,6%.

La società con sede a Minneapolis ha riportato un utile per azione di 1,36 dollari, maggiore rispetto alle attese degli analisti di Wall Street di 1,19 dollari.

Durante il terzo trimestre il numero di clienti è aumentato del 3,1% e il valore medio dell’acquisto per cliente è cresciuto dell’1,4%.

L’incremento delle vendite è stato determinato soprattutto dai canali digitali, che hanno fatto registrare una crescita del 30%, grazie alla scelta della consegna in giornata e del ritiro direttamente in negozio.

I vertici di Target sono ottimisti sul futuro dell’azienda, infatti hanno incrementato la stima degli utili per azione annuali, portandoli da un intervallo compreso tra 5,90 e 6,20 dollari a un range che va da 6,25 a 6,45 dollari.

Anche in questo caso le stime dell’azienda sono superiori alle aspettative degli analisti di Wall Street che si attestano a 6,18 dollari per azione.

Nel precedente articolo l’azione era stata analizzata dopo il forte gap up, con volumi quasi sei volte superiori alla media a 20 giorni, fatto registrare il 21 agosto scorso.

Dal quel momento le quotazioni hanno formato un triangolo ascendente, costituito da minimi crescenti e da una resistenza orizzontale nella parte superiore.

In corrispondenza del rilascio dei risultati della trimestrale, il titolo è uscito al rialzo dal triangolo con un forte gap up, e ha fatto segnare il massimo storico a quota 127,97 dollari.

Possiamo avere diverse opzioni per entrare in posizione, vediamole di seguito.

Long:

1a opzione - ingresso: breakout di area 127,97 dollari
1a opzione – stop: 118,34 dollari
1a opzione - target: trailing profit, in quanto siamo sui massimi storici
2a opzione - ingresso: attendere un pattern rialzista sul pull back che eventualmente si dovesse formare
2a opzione – stop: 118,34 dollari o minimo relativo più recente
2a opzione - 1° target: 127,97 dollari 2° target: trailing profit

Short:

Ingresso: breakout area 118,36 dollari
Stop: 127,97 dollari
1° Target: area 114,26 dollari corrispondente alla ex resistenza e alla chiusura del gap 2° target: 107,02 dollari.

---

!!!ATTENZIONE!!!

Siamo nella settimana del Black Friday, 25% di sconto su tutti i CORSI e SERVIZI usando il codice sconto BLF

Vai subito alla pagina dei CORSI o dei SERVIZI

---

0 - Commenti