Kimura Trading

NORDSTROM upgrade da underweight a neutral

  • JPMorgan Chase ha annunciato l’upgrade del rating di Nordstrom da underweight a neutral;
  • la società di servizi finanziari ha alzato il target a 41 dollari per azione rispetto al precedente di 26 dollari;
  • Nordstrom continua il suo trend positivo in borsa e si avvicina al target segnalato nel precedente articolo.

La società americana Nordstrom, attiva nella grande distribuzione organizzata e specializza nel lusso, continua la sua crescita in borsa e sembra intenzionata a invertire il trend anche nel medio-lungo termine.

Nordstrom, azienda con un fatturato di 15,86 miliardi di dollari fatto registrare nel 2019, ha incassato, in questi giorni, l’upgrade da parte di JPMorgan Chase, che ha portato il rating da underweight a neutral.

Il colosso statunitense dei servizi finanziari ha valutato positivamente la capacità di Nordstrom di approntare efficaci iniziative produttive e di ridurre i costi, come avvenuto durante il 2019.

JPMorgan Chase ha inoltre alzato il proprio target a 41 dollari rispetto al precedente di 26 dollari, confermando così le proprie aspettative positive sul titolo.

Ricordiamo che nel terzo trimestre, Nordstrom ha riportato un utile netto di 0,81 dollari per azione, superiore alle previsioni degli analisti di Wall Street di 0,64 dollari, mentre i ricavi hanno raggiunto quota 3,67 miliardi di dollari rispecchiando quanto preventivato dagli osservatori.

Gli occhi sono ora puntati sul prossimo rilascio dei risultati trimestrali che avverrà il primo marzo, da questi dati sarà possibile valutare se la crescita degli utili sarà confermata e quindi il sentiment si rimarrà positivo.

Rispetto all’ultimo articolo datato fine novembre 2019, Nordstrom sta continuando il suo trend positivo iniziato ad agosto del 2019, in cui i prezzi si stanno saldamente confermando al di sopra della media mobile a 200 periodi.

Il livello segnalato di 38,66 dollari è stato rotto al rialzo e i prezzi si stanno tuttora dirigendo verso il primo target posto in area 46 dollari, quindi, per chi fosse entrato in posizione, è consigliabile rimanere ancora nel trade, attuando un’opportuna strategia di money management.

Dal punto di vista tecnico il 6 dicembre scorso è avvenuto, sul time frame giornaliero, il cosiddetto golden cross, ossia la media mobile a 50 giorni ha incrociato al rialzo la media mobile a 200 giorni.

Questo evento naturalmente non da garanzie sull’avvenuta inversione bullish, ma incrementa sicuramente le probabilità che il trend positivo in atto possa trasformarsi in una tendenza di medio-lungo termine, in cui i target possono essere molto ambiziosi.

In questi giorni i prezzi stanno cercando di riportarsi all’interno del canale rialzista, pur rimanendo sempre al di sopra della media mobile a 50 giorni.

Analizziamo ora i nuovi livelli da considerare sul grafico daily.

Long:

Ingresso: attendere il rientro all’interno del canale rialzista, oppure entrare sul ritracciamento al verificarsi di un pattern di inversione.
Stop: area 32,70 USD                                                                                                                                              1° Target: area 46 USD, 2° target: area 48,87 USD

Short:

Ingresso: breakout area 32,70 USD
Stop: zona 38,66 USD
1° Target: area 30,92 USD 2° target: 27,82 USD

0 - Commenti