NASDAQ INC. dati e tecnologia alimentano la crescita

  • Nasdaq Inc. in borsa si trova sui massimi degli ultimi anni, grazie al trend positivo dei mercati e ai propri risultati aziendali;
  • a sostenere la crescita ci sono il comparto tecnologico e i servizi di fornitura dati, che stanno ottenendo risultati migliori degli anni precedenti;
  • Anche nei prossimi anni si prevede un incremento dei ricavi in tutti i segmenti aziendali.

La società statunitense di servizi finanziari Nasdaq Inc. che detiene l’omonima borsa e alcune sedi nelle regioni balcaniche e del Nord Europa, sta approfittando del buon andamento dei mercati finanziari, viaggiando sui propri massimi degli ultimi anni.

La multinazionale americana, con sede a New York, è in costante crescita nelle attività non prettamente finanziarie come i servizi di informazione che garantiscono la fornitura dei dati relativi al mercato e analisi di investimento, generando nel 2018 ricavi per 714 milioni di dollari.

Anche il segmento tecnologico sta sostenendo in modo importante il trend positivo dell’azienda; con l’introduzione dell’intelligenza artificiale come supporto alle attività di trading, si prevede nell’immediato futuro un incremento più veloce dei ricavi rispetto agli altri comparti.

Comunque l’azienda ha dichiarato di non avere intenzione di tralasciare le tradizionali attività legate ai servizi di mercato, ossia tutte le funzioni riguardanti il trading, le negoziazioni e i servizi di quotazione.

Lo scorso anno Nasdaq ha registrato ricavi per 4,27 miliardi di dollari, in crescita rispetto agli anni precedenti e con una previsione positiva in tutti i segmenti per i prossimi anni.

Come è stato sottolineato all’inizio, il titolo è sui propri massimi ed è in crescita continua da molti anni, si pensi che dal 2010 a oggi il suo valore è aumentato di sei volte e il trend positivo non sembra avere intenzione di finire.

Durante questa tendenza positiva, negli ultimi anni, il titolo ha preso un po’ di respiro; in particolare, dopo avere raggiunto un massimo di 96,84 dollari a inizio settembre 2018, si è innescato un ribasso e poi un’ampia fase laterale a cavallo della media mobile a 200 giorni.

Nel mese di marzo del 2019 Nasdaq ha formato un minimo relativo più alto del precedente, segno questo di un’intenzione di voler ritornare sui propri massimi.

La conferma è poi avvenuta con la rottura decisa al rialzo della media mobile a 200 giorni che ha poi determinato un nuovo impulso rialzista, portando il titolo fino a un massimo di 106,72 dollari fatto registrare il 16 dicembre.

A mio avviso Nasdaq può avere ancora buone prospettive di crescita, comunque valutiamo ora i livelli di supporto e resistenza sia al rialzo che al ribasso.

Long:

Ingresso: breakout area 106,23 dollari
Stop: alcuni tick al di sotto di 103,21 dollari
Target: trailing profit in quanto siamo sui massimi

Short:

Ingresso: breakout area 103,21 dollari
Stop: appena al di sopra di 106,72 dollari
1° Target: zona 97,90 dollari 2° target: area 95,30 dollari.

---

Vuoi ricevere in tempo reale i nostri trades?

Unisciti al gruppo telegram "Traders Club"

clicca QUI

---

0 - Commenti