MICROSOFT: i servizi cloud sostengono la crescita

  • La continua crescita del cloud ha determinato gli ottimi risultati della trimestrale di Microsoft
  • Utili per azione e ricavi battono le stime degli analisti
  • I ricavi sono stati superiori alle stime in tutte le principali divisioni
  • Fase laterale in borsa che potrebbe essere rotta ancora una volta al rialzo

Ottimi risultati dalla trimestrale per Microsoft, con utili che battono le aspettative degli analisti, grazie ancora una volta alla solidità e alla continua crescita del cloud.

Microsoft ha infatti chiuso il primo trimestre dell'esercizio 2019-2020 con un utile di 1,38 dollari per azione rispetto a 1,14 dollari nello stesso periodo di un anno fa, mentre gli analisti si aspettavano utili per azione di 1,24 dollari.

I ricavi sono saliti del 13,6% a 33,06 miliardi di dollari, superando anche in questo caso le stime degli analisti.
Il colosso informatico ha registrato ricavi superiori alle aspettative indicate dal management in tutte e tre le principali divisioni.

I ricavi per le operazioni cloud , che includono Azure, Office 365 e altri servizi cloud, sono aumentati del 36% a un record di 11,6 miliardi di dollari.

I risultati sul cloud hanno contribuito a riportare Microsoft  al vertice del settore Ict e a raggiungere una valutazione di un trilione di dollari.

Microsoft sta cercando di erodere quote di mercato ad Amazon, leader nel cloud computing per fatturato attraverso la divisione Aws. Per raggiungere questo obiettivo ha fatto una serie di acquisizioni per migliorare i servizi cloud tra cui Mover, che aiuta le aziende a migrare i dati a Office 365.

Nonostante le vendite di Azure sono rallentate nell’ultimo trimestre (+59% rispetto a +64% dello scorso trimestre), gli analisti ritengono  che le prestazioni della società sono state impressionanti, con una crescita del cloud superiore a quella registrata da Amazon.

Analizzando in dettaglio i segmenti la trimestrle ha evidenziato i seguenti risultati:

- segmento coud intelligente, che include la linea di prodotti Azure, ha registrato un fatturato di 10,85 miliardi di    dollari, in aumento del 27%, superando le aspettative degli analisti ferme a Il 10,42 miliardi di dollari

- La divisione produttività e processo aziendale , che include LinkedIn, ha riportato 11,07 miliardi di dollari di          vendite, in aumento del 13% rispetto allo stesso trimestre di un anno fa, superiore alle aspettative degli                analisti 10,85 miliardi di dollari.

- Il segmento more personal computing, che include Xbox, i pc Surface e le licenze Windows, ha registrato un      fatturato di 11,13 miliardi di dollari, in crescita del 4%, rispetto alle stime degli analisti di 10,88 miliardi di dollari.

A Wall Street Microsoft si trova, sul time frame daily, in una fase da manuale di analisi tecnica.

Il titolo, infatti, sta testando ripetutamente la parte alta di un perfetto canale laterale che dura da quasi tre mesi e che si è sviluppato dopo un forte trend al rialzo.

La decisa uscita, con elevati volumi, dal canale determinerà molto probabilmente un nuovo rally.

Long:
Ingresso: breakout 142.37 USD
Stop: 132,17 USD
Target: trailing profit

Short:
Ingresso: breakout 132,17 USD
Stop: 142.37 USD
1° Target: 128,31 USD 2° target: 119,05 USD.

---

Mancano pochi giorni al corso sulle Figure dell'analisi tecnica!

Guarda il programma QUI

---

0 - Commenti