FedEX - prezzo fortemente scontato – da considerare?

Fedex, che è una delle più grandi società di corriere del mondo, ha visto crollare il prezzo delle sue azioni nel 2018 per il timore di rallentamenti della crescita economica globale e per via delle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina. FedEX ha sofferto molto per il fatto di avere una  forte presenza in Cina.

Le azioni sono scese del 43% circa dal loro massimo di 52 settimane e hanno chiuso l'anno in calo del 35%!

La società ha anche recentemente ridotto la sua previsione di utili per il 2019, facendo aumentare paura e volatilità.

Come possiamo vedere dall’immagine qui sotto, la società ha aumentato i suoi guadagni ogni anno ed è attualmente ‘sottovalutata’ secondo gli analisti di Morningstar. La società attualmente paga un dividendo di circa il 2,6%.

Dal punto di vista tecnico, il prezzo è attualmente su una trendline che risale alla metà del 2009 e anche su un supporto dal 2015.

L'oscillatore RSI ci sta mostrando un forte segnale ipervenduto mentre MACD è molto vicino per un crossover.

Tutti i segnali stanno spingendo per un LONG anche se personalmente aspetterei un po’ 'per vedere se la trendline reggerà, soprattutto perché la prossima settimana c’è il vertice tra Stati Uniti e Cina. Se i colloqui saranno positivi e la trendline terrà il prezzo, penso che  questa sia un'ottima opportunità per comprare una società forte a un prezzo così scontato.

 

--

Apri un conto con www.kimuratrading.com e finanzialo con almeno 2000 euro. Per te GRATIS il corso sul SENTIMENT TRADING ed il corso "VINCERE nel TRADING INTRADAY (Speciale FOREX)"

Apri il conto da QUI

---

3 - Commenti

Silvestro Ventrella - 05 gennaio 16:53 Rispondi

Grazie, bella segnalazione... la terrò sotto controllo... quandè il.vertice usa cina?

Christian Buhagiar - 07 gennaio 10:20 Rispondi

sono tra oggi e domani... i primi di una lunga serie :)

Christian Buhagiar - 09 gennaio 15:41 Rispondi

FEDEX è rimbalzato sul supporto e ha iniziato ad aumentare fortemente ... tutto grazie ai commenti positivi (per ora) che emergono dal vertice Cina / Stati Uniti