Facebook annuncia guadagni Q3 2018 - la situazione

Ieri Facebook ha riportato i suoi guadagni del terzo trimestre grazie ai quali la società è riuscita a superare le aspettative di profitto, ma ha fallito nelle stime degli analisti sulle entrate e sull'utilizzo attivo.

Panoramica dell'annuncio qui sotto:

• Utile per azione (EPS): $ 1,76 vs $ 1,47 stimato, per Refinitv
• Entrate: $ 13,73 miliardi contro $ 13,78 miliardi stimati, per Refinitiv
• Utenti attivi giornalieri (DAU): 1,49 miliardi contro 1,51 miliardi stimati, secondo FactSet e StreetAccount
• Utenti attivi mensili (MAU): 2,27 miliardi rispetto a 2,29 miliardi stimati, secondo FactSet e StreetAccount
• Reddito medio per utente: $ 6,09 rispetto a $ 6,09 stimato, per 2,29 miliardi, secondo lo Street Account

Il prezzo delle azioni è inizialmente diminuito del 6%, per poi riprendersi dopo le ore successive, poiché gli investitori erano complessivamente soddisfatti delle prestazioni dell'azienda.

Durante la chiamata, Zuckerberg ha dichiarato che la società prevede di investire significativamente nel business nel 2019, concentrandosi sulla creazione di nuovi prodotti come Facebook Watch, Instagram TV e Facebook Marketplace e sul miglioramento della sicurezza informatica.

Zuckerberg ha anche dedicato gran parte della comunicazione alla discussione sui progressi della compagnia con le funzionalità "Stories" disponibili su tutte le app di Facebook, tra cui Instagram e Messenger. Ha detto che nel prossimo futuro le persone useranno più storie, che feed, e quindi l'azienda deve iniziare a monetizzare di piu da queste funzionalità.

Questo è particolarmente importante anche perché il CFO David Wehner ha detto che le spese totali per il 2019 cresceranno dal 40 al 50 percento rispetto al 2018 per l'intero anno.

Come vanno le azioni?

Da un punto di vista tecnico, il prezzo sta ancora provando l’attraversamento della media mobile a 20 e, anche se lo ha toccato oggi, questo non si è ancora materializzato.

Per coloro che sono LONG, possiamo notare alcuni aspetti positivi nei livelli di Volume poiché oggi abbiamo visto un drastico aumento dei livelli che non abbiamo visto dal calo dei prezzi a fine agosto.

Gli oscillatori sono anche ben posizionati per un cambiamento di tendenza.

Come abbiamo già menzionato in altri articoli, crediamo che non ci sia molta concorrenza nell'arena dei social network e Facebook, possedendo WhatsApp e Instagram è ancora il numero uno nel settore.

0 - Commenti