eBay fa causa ad Amazon. Cambio in vista?

eBay ha appena intentato una causa contro il suo principale concorrente, Amazon, accusando la società di bracconaggio illegale dei venditori sul suo mercato attraverso il sistema di messaggistica interna di eBay.

Ebay dice che il presunto sistema è stato utilizzato da dozzine di rappresentanti delle vendite di Amazon negli Stati Uniti e all'estero per reclutare venditori eBay di valore elevato su Amazon.

Inizialmente solo una libreria online, Amazon si è espansa in un superstore che vende media digitali e prodotti fisici. D'altra parte, eBay ha trasformato le aste del mercato online da ciò che era solo da collezione a una gamma significativamente più ampia di prodotti. Inoltre, attraverso l'acquisizione di PayPal, eBay ha rivoluzionato il profilo dei pagamenti digitali, acquisendo il business nel 2014, supportando ulteriormente la crescita delle piattaforme di pagamento e-commerce.

Sappiamo tutti che Amazon è una società enorme e di gran lunga superiore di eBay. Questa causa, tuttavia, mi ha aiutato a ricordarmi di considerare eBay come un investimento alternativo per Amazon.


Protezione dalla concorrenza

Sebbene Amazon abbia più acquirenti, eBay è riuscita a costruire una rete più ampia di acquirenti e venditori che aiuta a proteggerla dalla concorrenza. Questo è visto da 171 milioni di clienti unici negli ultimi 12 mesi. Ha anche oltre 25 milioni di venditori sulla piattaforma.

Il più grande punto di forza di eBay è nei micro-mercanti e nei consumatori interessati a vendere i propri articoli. Il processo di onboarding per la vendita su eBay è relativamente semplificato rispetto ai marketplace di Amazon o Walmart e ha abbastanza acquirenti per attirare i venditori. eBay si rivolge in particolare alle persone interessate a vendere solo alcuni articoli. Questo punto di forza consente a eBay di offrire una selezione di prodotti unica rispetto ai mercati principalmente focalizzati su venditori più grandi.

Miglioramento del prodotto

eBay sta cercando di investire nell'intelligenza artificiale per migliorare i dati dei prodotti. Quando si cerca qualcosa su Amazon, ad esempio, di solito è possibile trovare un elenco di prodotti principale per il quale ci sono più commercianti.
Amazon promuove automaticamente la quotazione del commerciante con il prezzo più basso e la migliore reputazione. Tutto ciò rende un'esperienza utente molto più pulita e migliore, e una eBay sta lavorando per.

Fondamentali

eBay ha un P/E di 15.99 mentre il settore dei rivenditori online ha un P/E di 73. La società ha anche un sano P / FCF di 13.30, P / B di 4.45 e P / S di 3.06.

L'azienda ha incrementato i ricavi ogni anno e, sebbene abbia riportato una perdita nel 2017, eBay dovrebbe tornare ai profitti a partire da quest'anno.

Il prossimo annuncio dei guadagni è il 30 ottobre e diversi analisti sono attualmente rialzisti sul titolo a causa del continuo passaggio dal retail tradizionale al retail online. Una statistica interessante delle tendenze di Google ha anche mostrato un aumento delle visite del proprio sito.

Prezzo

Come si vede dal grafico, Il prezzo è stato in ribasso per quasi tutto l'anno e ha perso oltre il 30% dai massimi di febbraio trainati dall'ondata di Amazon e dalle perdite riportate e per cio penso che e attualmente sottovaluato. Inoltre è attualmente presente su un importante livello di supporto che risale al periodo di agosto - novembre dell'anno scorso.

 

----
Vorresti fare trading su azioni? Clicca qui per aprire un account con IG Markets per iniziare!

1 - Commento

Fabio Di fiore - 19 ottobre 18:45 Rispondi

Caro Christian oggi bagno di sangue su questo titolo, io ce l'ho in portafoglio. Non mi spiego come mai una notizia, quella della denuncia di Amazon, si sia poi rivelata devastante per ebay... Tu hai qualche spiegazione?... Inoltre ti chiedo, cosa aspettarsi dalla trimestrale?... Sofferenza o 1ualche segnale di ripresa?