Crombie REIT -La gemella di Cominar o solo una brutta copia?

Salve a tutti!

Da Dicembre a questa parte ormai si sta parlando di un titolo molto noto a noi di Investire.biz: Cominar Real Estate

Ebbene, dopo l'interessante corso svolto a Bologna venerdì scorso, ho iniziato degli studi di analisi fondamentale che i nostri Luca ed Enrico hanno voluto affrontare con noi durante l'incontro deliziandoci e condividendo appunto con noi partecipanti un'efficace metodo di analisi fondamentale per i titoli azionari "virtuosi" e "meno virtuosi" (diversamente da tutti io di responsabilità non me ne prendo, quindi se volete continuare a leggere questo articolo lo fate a queste condizioni, altrimenti chiudete!!!! eheheh :) chi era presente a Bologna capirà ciò che dico)

Perché ho fatto queste analisi? Facile, perché Luca ed Enrico mi hanno semplicemente ipnotizzato con questo tipo di studio ed ora non me lo riesco a togliere dalla testa, continuo a smanettare con la calcolatrice per ogni cosa/nome/brand che trovo in giro....mannaggia a voi!! ahahah :D (scherzo ovviamente.....non potrei fare altro che dirvi un sincero GRAZIE!!)

Passiamo ora alla parte operativa: ho individuato quest'altro titolo utilizzando il famoso "setaccio".

Rimanendo sugli stessi parametri delle Cominar ma adattandoli lievemente visto che con quegli stessi parametri, la ricerca dei filtri mi dava solo ed esclusivamente il titolo Cominar e nessun'altra azione. Comunque, si tratta sempre di una REAL ESTATE sulla borsa canadese (probabilmente concorrente anche della stessa società Cominar). La società si chiama CROMBIE Real Estate Investment Trust, e su certi versi ha dei fondamentali non uguali ma da un certo punto di vista simili a quelli delle Cominar, il primo elemento che mi viene in mente per esempio è quello che paga i dividenti mensilmmente dal 2006 in modo regolare.

 

Elenco Dati Fondamentali:

- Div/Yield: 0.07/6.52 (dato dal calcolo 0.07 x 12mensilità - fratto il prezzo corrente dell'azione x 100)

- P/E: 27.21 (non ho potuto osservare il bilancio perché su Yahoo Finance non c'è, ma non c'è neanche quello di Cominar in ogni caso)

- Nelle News ho trovato delle stime degli analisti tendenzialmente positive, e degli articoli che annunciano la grandezza e l'anima capillare della società sul piano di numero di immobili nelle varie provincie Canadesi ma anche in diversi settori come quello alimentare per esempio.

-Unico Neo negativo secondo me: Il prezzo, ora è salito un po e quindi si dovrebbe valutare in termini di Risk/Reward se l'investimento vale ancora la pena, ma senz'altro sarebbe potuto essere interessante magari nei periodi di Dicembre 2015, più o meno lo stesso periodo d'acquisto guarda a caso delle Cominar.

Voi che ne pensate?...Luca, Enri...secondo voi? Chiedo perché ok lo studio l'ho fatto, e fin'ora tutto bene...però magari non essendo un super-esperto potrebbe essere costruttiva anche una supervisione di tutti voi, per capire meglio se questa analisi potrebbe essere proficua o meno.

Fatemi sapere qui nei commenti quanto è incrementato il mio tasso di psicopatia nell'andare a cercare tutte ste cose :)

Buon Trading,

Luca.

5 - Commenti

Luca Discacciati - 14/03/2016 17:17 Rispondi

Grazie Luca per le belle parole! Sono sicuro che CMC ci chiederà di organizzare altre giornata, magari in altre parti d' Italia, cosi avremo modo di approfondire l' argomento, dato che è piaciuto molto!
Se, dopo Bologna, sei diventato piu' curioso... bhe, obbiettivo raggiunto!
Hai fatto una analisi perfetta, e ti sei risposto da solo... il titolo è piu' caro e rende meno... meglio le Cominar! Pero' grazie per averlo condiviso! è cosi che si trovano le opportunità!!!

Luca Tobaldini - 14/03/2016 17:26 Rispondi

Grazie a te per il riscontro Luca, immaginavo infatti che il prezzo attuale non fosse cosi conveniente....infatti le Cominar su questo fronte sono migliori!

Per le parole sul corso di Bologna non c'è di che...ho detto solo la verità, siete stati SUPERLATIVI :) Speriamo di rivederci presto ad uno dei prossimi eventi! Nel frattempo ci sentiamo tra una mezz'oretta al WEBINAR del Lunedì! Ciaooo a dopo.

davide marchini - 14/03/2016 17:28 Rispondi

scusate parlo da ignorante ma un p/e alto non significa che il titolo è sopravvalutato e sarebbe quindi da vendere?

 

Luca Tobaldini - 14/03/2016 17:42 Rispondi

Ciao Davide, si il P/E è il rapporto tra il prezzo dell'azione e l'utile. Sulla direzione invece io ho provato ad analizzare un eventuale Long quindi un operazione di acquisto (anche in relazione ai dividendi) però diciamo che a questo prezzo non comporta il massimo della convenienza nel farlo.

luigi di gennaro - 14/03/2016 18:05 Rispondi

state rievocando l'alterco Fisher-Graham

;)