Cristiano Ronaldo: quanto mi pesi a bilancio?

Venerdì il consiglio di amministrazione della società ha presentato il bilancio per l’esercizio chiuso al 30 giugno 2019, evidenziando perdite di 39,9 milioni di euro, in aumento del +108% rispetto all’esercizio precedente.
In aumento del 23,1% i ricavi che arrivano a 621,46 milioni di euro, con i maggiori proventi della gestione calciatori che hanno fatto crescere il dato (da 102,4 milioni a 157,19 milioni).

Il board, inoltre, ha proposto un aumento di capitale da 300 milioni di euro, già approvato da Exor (MI:EXOR), principale azionista con il 63,7% delle quote.

Interessante verificare l’impatto di Ronaldo a livello di conto economico. Partendo da un overview sui costi, emerge:

• Incremento del costo del personale del 29%, arrivando a quota 301,3 dai 233,3 dell’anno precedente. Questo delta, pari a 68 mln €, è quasi interamente imputabile a Ronaldo, il cui ingaggio lordo pesa per oltre 54 mln €;

• Crescita degli ammortamenti dei diritti alle ‘prestazioni sportive’ dei calciatori, con i 28,8 milioni relativi a Ronaldo che incidono in maniera fondamentale sull’aumento di 41,4 milioni complessivi.

Passando agli aspetti positivi, si evidenzia l’importante incremento dei ricavi commerciali dovuti alla crescita d’immagine della Juventus (MI:JUVE), grazie all’arrivo di un calciatore di fama mondiale:

• Sponsorizzazioni e pubblicità hanno segnato un +21,9 mln €, ascrivibili in gran parte al bonus di 15 mln €, versati dall’Adidas al momento del rinnovo contrattuale;

• i ricavi da merchandising crescono di 10,2 mln €;

• i ricavi derivanti dalle sole gare sportive crescono invece di 14,2 mln €;

Il fenomeno Ronaldo ha quindi, complessivamente, generato un incremento di ricavi pari a 46,29 mln €, i quali però non sono sufficienti a coprire i "suoi" maggiori costi, pari a 82,8 mln €, quasi il doppio!

Il mercato, oggi, non ha accolto benissimo questi dati, con il titolo che perde oltre il 6% a metà mattina.

0 - Commenti