Binance Coin è in trend bullish: conviene investire?

Binance Coin, altcoin dalle performance interessanti
Nel mercato delle altcoin, Binance Coin sta dimostrando una volta di più di avere le risorse per farsi valere. La notizia riportata ieri del lancio di un ETP BNB sul SIX Swiss Stock Exchange ha ovviamente esercitato un effetto bullish, anche se non si può parlare d’impennata. Del resto la criptovaluta di Binance, uno dei più importanti exchange di monete virtuali, negli ultimi giorni ha mostrato una volatilità che fra alti e bassi ha comunque registrato un deciso segno più rispetto alla chiusura del venerdì precedente.

BNB: cosa la rende appetibile?

Come ogni trader sa, Binance Coin è la altcoin dell’omonimo exchange. Nonostante sia nata solo 2 anni fa, la piattaforma, che all’inizio scambiava esclusivamente valute digitali, si è ritagliata in fretta un ruolo importante. Al momento risulta una delle 3 più grandi al mondo, con volumi di transazioni giornaliere spesso maggiori delle rivali.
Diversi i punti di forza dell’exchange. Uno è l’interfaccia user-friendly, tra l’altro disponibile anche in italiano e, ovviamente, multi dispositivo. Accanto a questa ce n’è un’altra più avanzata riservata ai professionisti; l’exchange insomma esaudisce le diverse esigenze di holders e traders. La piattaforma inoltre è aperta agli utenti di ogni nazione e offre oltre 100 criptovalute da scambiare. L’assistenza viene giudicata buona e la sicurezza idem. Quest’ultima s’intende ovviamente in senso relativo: come tutte le piattaforme di scambio criptovalute, anche questa subisce periodicamente attacchi da parte degli hackers. Da quest’anno Binance ha aperto anche un exchange europeo, Binance Jersey, realtà indipendente dal “genitore” ma che ne riprende i punti di forza.
Uno delle idee più vincenti del team dell’exchange è Binance Coin, il token che permette di dimezzare i costi di transazioni se usato al posto di altre valute. L’offerta è provvisoria, ma i traders hanno fatti i loro conti e intanto approfittano. Già all’esordio, del resto, questa altcoin prometteva bene: l’ICO aveva raccolto 15 milioni di dollari di fondi. Parrebbe nulla se pensiamo a quanto raccolto dal token di Telegram, che non ha neppure avuto bisogno di lanciare l’ICO: 1,7 miliardi $. Però quest’ultima è un’eccezione da record, e sta avendo problemi enormi per decollare a causa della SEC, così come innumerevoli ICO, flop senza speranza.
Binance Coin invece ha oggi un market cap di poco meno di 3 miliardi $, che la colloca fra le prime 10 criptovalute per importanza. L’interesse a inserirla nel wallet deriva non solo dal risparmio che consente. Cos’altro la rende potenzialmente profittevole? Presto detto: la sua deflazione. Ogni trimestre, come ha spiegato Zhao Changpeng, il CEO della piattaforma di exchange, un 20% degli utili viene impiegato per acquistare ed eliminare dal mercato il numero di token consentito da tale budget. Il burn è minimo, se pensiamo che al momento circolano oltre 155 milioni di token, ma aiuta a stabilizzare il prezzo. Il volume di scambi giornalieri, attestato al momento in cui scriviamo sui 3,2 milioni $, non è tale da inisidiare nemmeno alla lontana le prime in classifica, ma garantisce comunque ampia liquidità.
Inutile dire che le dimensioni e la solidità dell’exchange e la sua altcoin sono strettamente correlati. Per rendere più remunerativa la sua Binance Coin, ieri è stato lanciato un ETP, sottostante BNB, su una delle principali piazze d’affari europee, ossia quella di Zurigo. Il lancio di ANBN – questo il nome del derivato -, è frutto della collaborazione fra Binance e Amun. Lo scopo dichiarato, come si legge sul blog della piattaforma, è offrire uno strumento accessibile sia agli investitori retailer che a quelli istituzionali, alla stregua di un qualunque altro asset, come ad esempio un’azione.
Sempre di questi giorni un’altra notizia che di riflesso pare avere un impatto positivo sull’andamento di Binance Coin. L’oggetto della news riguarda i traders cinesi, che potrebbero presto avere la possibilità di fare versamenti sull’exchange in valuta fiat tramite AliPay e WeChat. Più che una dichiarazione ufficiale, un rumour le cui tracce – tweet – sono però presto scomparsi dall’account del CEO Zhao Changpeng. La ragione è facile da intuire: le autorità cinesi. Presumibilmente, l’amministratore delegato vuole prima gettare base solidi per rendere la cosa fattibile, è comprensibile.
Pure, nel crypto mercato certi rumours hanno un peso consistente, e, chissà, Zhao Changpeng intanto ha voluto mantenere desta l’attenzione di traders e holders.

Conclusioni

Binance Coin è una delle altcoin più recenti nella classifica delle prime 10 criptovalute, eppure vanta un incremento su base annuale che oggi è attestato su +77%. Dalla sua ha la solidità della piattaforma su cui circola e un team di sviluppatori/gestori che, come nel caso di Ethereum, mostrano abilità e competenze innovative.
Investire in altcoin modulando le strategie e le tempistiche short-buy può essere altamente remunerativo, pur con gli alti rischi che vanno sempre a braccetto con i potenziale elevati profitti, ma nel caso di questa valuta digitale la convenienza nasce anche dall’uso del token sulla piattaforma, e almeno questo significa un risparmio calcolabile e sicuro. Al momento, la altcoin sembra una delle più papabili, nessun dubbio.
Rimane però un punto. Una domanda molto “in voga” in questi giorni fra coloro che hanno un’esposizione sul mercato delle valute digitali è se un determinato token corra il rischio di una classificazione come security. Una risposta positiva sarebbe praticamente letale per la criptovaluta interessata. Il quesito ovviamente coinvolge anche chi detiene questa altcoin. Di nuovo il CEO, in passato ha dichiarato che no, Binance Coin è una utility. La risposta in realtà non è semplice, infatti per ora di ufficiali non ne esistono. Vero che il token da l’accesso a un servizio, ma possiede anche caratteristiche proprie delle security. Quindi pare sensato non affidarsi ad opinioni che a poco servono, il consiglio invece è di rimanere sempre aggiornati sull’argomento.

0 - Commenti