AUTOGRILL: riuscirà a recuperare quanto perso nel 2018?

Nel medio-lungo periodo Autogrill ha sviluppato inizialmente un forte trend positivo da Novembre 2016 fino a Ottobre 2017 in cui ha raggiunto un massimo di 11,78€.

Da questo livello si è formata una congestione, durata qualche mese, che si è poi rivelata una potente fase di distribuzione che è culminata, a Luglio 2018, con una chiusura settimanale al di sotto del supporto in area 9,80-9,90€.

Da questo livello si è innescata una rapida e inesorabile fase ribassista in cui il titolo ha fatto segnalare (Dicembre 2018) il minimo più basso dei due anni precedenti a quota 7,06€.

Durante questo ribasso l’azienda specializzata nella ristorazione in viaggio ha perso quasi il 40% del suo valore.
Dal punto di vista didattico è da notare come le fasi appena descritte rispecchiano perfettamente l’andamento ciclico dei mercati finanziari, infatti dopo un trend rialzista si è verificato un periodo in trading range in cui è avvenuta la distribuzione e infine si è sviluppata una fase discendente.

Sempre sul time frame settimanale sembra essersi formata anche l’area di accumulazione, che chiuderebbe il ciclo,durante la quale si è delineato un 1-2-3 di Ross che è stato rotto al rialzo nel maggio del 2019.

Senza dubbio possiamo quindi affermare che la zona di 7€ si sta rivelando un supporto piuttosto affidabile, dimostrato anche dal fatto che è stato tale molte volte negli ultimi quattro anni e ha sempre respinto i prezzi.
Prendendo in considerazione l’attualità, Autogrill ha chiuso i primi quattro mesi del 2019 con ricavi consolidati pari a 1,46 miliardi di euro, in aumento del 5,2% a cambi costanti rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Inoltre si rileva un andamento estremamente positivo del business degli aeroporti che ha contribuito in modo importante ai recenti risultati positivi dell’azienda.

Naturalmente queste buone notizie aumentano le probabilità che il titolo possa crescere nel prossimo futuro. Ma andiamo in dettaglio analizzando il grafico giornaliero per individuare strategie e punti di ingresso.

Dopo il breakout con una candela di espansione caratterizzata da volumi estremamente elevati avvenuta il 15 Marzo, Autogrill si trova in questo momento in una fase di consolidamento a contatto con una forte resistenza in area 8,79€.

In caso dovesse superare al rialzo questo livello, con buoni volumi, il titolo potrebbe raggiungere prima 9,28, poi area 10€ e quindi ci sarebbe spazio per arrivare ai massimi di 11,78€.

Sarebbe opportuno frazionare il capitale in modo da entrare con un importo basso e, una volta inserito lo stop in pari, incrementare gradualmente l’esposizione ai successivi breakout.

Inserire lo stop appena sotto la base del canale orizzontale in area 8,27€.

E’ possibile pianificare un ingresso short solo alla rottura del supporto di 7€ con stop a sopra 7,84€.

In questo caso, una volta superato questo ostacolo importante, ci sarebbe strada fino al minimo degli ultimi tre anni in area 6,10€ con obiettivo successivo  a 6,15€.

0 - Commenti