Approfittiamo del buy back in atto su SESA S.p.A.

Sesa S.p.A.,operatore di riferimento in Italia nel settore delle soluzioni IT a valore aggiunto per il segmento business e professionale, sta attuando da alcuni mesi delle rilevanti operazioni di buy back

La società toscana, con sede a Empoli (FI), si propone di guidare le imprese nel percorso di innovazione tecnologica, ed è quotata sul segmento STAR del Mercato MTA di Borsa Italiana.

Ma vediamo come ha reagito in passato il titolo dopo i più importanti acquisti di azioni proprie, e come possiamo intervenire in questi giorni.

Nel periodo dal 15 al 19 ottobre 2018 Sesa ha acquistato n.3.527 azioni ordinarie pari allo 0,02276278% del capitale sociale di quel periodo, ad un prezzo medio unitario di 24,4871 euro per azione al lordo delle commissioni, per un controvalore complessivo pari a  86.366,17 euro.

Se osserviamo il grafico settimanale notiamo che gli acquisti sono avvenuti durante una fase discendente del titolo (vedi ellisse evidenziata), iniziata nell’Agosto 2018.

Dopo le operazioni di buy back e dopo aver raggiunto, qualche settimana più tardi, il valore minimo di 21,67 euro, si è sviluppato un forte trend rialzista che ha portato Sesa ad aggiornare i massimi storici.

Le quotazioni hanno raggiunto nei giorni scorsi quota 36,5 euro, con un guadagno del 68%, quasi interamente ottenuto nel 2019.

Passiamo ora ai giorni nostri in cui sono stati effettuati ulteriori acquisti di azioni proprie e valutiamo, sul grafico daily, possibili ingressi.

Dal 30 luglio al 2 agosto 2019, Sesa ha acquistato 6.725 azioni ordinarie pari allo 0,04340225% del capitale sociale, ad un prezzo medio unitario di 35,7688 euro per azione per un controvalore complessivo pari a 240.545,44 euro.

In seguito, dal 05 al 06 agosto 2019, sono state comprate n. 2.842 azioni ordinarie pari allo 0,01834189% dell'attuale capitale sociale, ad un prezzo medio unitario di Euro 35,2458 per azione al lordo delle commissioni, per un controvalore complessivo pari ad Euro 100.168,50.

Sesa S.p.A., a oggi, possiede quindi complessivamente n. 75.309 azioni ordinarie proprie, pari allo 0,48603416% dell'attuale capitale sociale.

Da inizio Agosto il titolo sta formando una congestione sui massimi storici, oscillando tra 36,5 e 34 euro.

In caso di rottura, supportata dai volumi, della parte alta del canale Sesa non avrebbe ostacoli davanti a se e le quotazioni dovrebbero essere seguite con una strategia di trailing profit.

Inserire lo stop in area 34 euro.

Facciamo comunque attenzione in quanto da più di un mese l’oscillatore RSI si trova in ipercomprato e potrebbe verificarsi un ritracciamento.

Non siamo sicuri che questa ipotesi si verifichi, infatti in condizioni di forte trend long i prezzi potrebbero rimanere sopra 70 per lungo tempo.

In caso si sviluppasse un pattern di inversione short su questi livelli, Sesa potrebbe facilmente raggiungere area 31 euro e poi 28 euro.

Come abbiamo visto le operazioni di buy back, se seguite in modo opportuno, possono dare delle utili indicazioni per la nostra operatività.

Naturalmente non garantiscono un guadagno sicuro, ma, se associate alle altre informazioni utili trattate nei precedenti articoli, rappresentano un valido aiuto nella scelta delle azioni da mettere in portafoglio.

---

Vuoi iniziare a fare trading ma hai bisogno di aiuto?

Manda una mail a info@investire.biz con il tuo recapito, verrai contattato dalla nostra assistenza.

---

0 - Commenti