APPLE +20% secondo JP Morgan

La banca di investimento e di servizi finanziari JP Morgan prevede un aumento di oltre il 20% della quotazione di Apple nel prossimo futuro.

Il gigante finanziario con sede a New York ha stabilito un target price di 265 dollari rispetto al precedente obiettivo di 243 dollari, incrementando anche l’aspettativa riguardo tutti gli aspetti economici per il 2020/20121.

La società ha dichiarato di aspettarsi un miglioramento del sentiment degli investitori a fronte delle ottime previsioni di vendite di iPhone nella seconda metà dell'anno.

Secondo gli analisti di JP Morgan i motivi dell’aumento della previsione sono da rintracciare  nella corsa degli utenti all’acquisto dei nuovi iPhone abilitati al 5G, che si preparano a segnare numeri più elevati rispetto alle stime e saranno venduti da settembre 2020.

Secondo JP Morgan ci sarà un incremento delle vendite pari a 1 milione di iPhone in più rispetto a quanto previsto nell’attuale trimestre e oltre 3 milioni in più rispetto alle previsioni nell’ultimo trimestre dell’anno solare.

Il colosso finanziario statunitense prevede inoltre la vendita di 198 milioni di iPhone abilitati al 5G nel 2020 e 200 milioni nel 2021.

Nell'ultimo trimestre Apple ha registrato un utile per azione di  2,18 dollari contro le aspettative degli analisti di Wall Street di  2,10 dollari.

La società ha registrato un incremento delle entrate di 53,8 miliardi di dollari rispetto alle aspettative degli analisti di Wall Street di 53,39 miliardi di dollari.

Le entrate degli iPhone riportate nel trimestre sono state leggermente inferiori rispetto a quanto gli analisti si aspettavano a 25,99 miliardi di dollari contro  26,31 miliardi di dollari stimati.

Le entrate di iPhone di Apple sono anche state leggermente inferiori in questo trimestre rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Parte della debolezza è stata compensata dalla forza delle sue divisioni indossabili che include cuffie Apple Watch, AirPods e Beats.

Gli iPhone generano di solito oltre il 50% delle entrate di Apple e questa è stata la prima volta dal 2012 che ciò non è avvenuto.

Il trend 2019 delle  azioni Apple è sicuramente positivo e se l'obiettivo di prezzo di JP Morgan fosse raggiunto, riporterebbe Apple ai massimi storici e darebbe alla società un'altra valutazione di trilioni di dollari.

Dal punto di vista grafico Apple si trova in questi giorni in una fase laterale all’interno di un rialzo che ha caratterizzato gran parte di questo anno.

La fuoriuscita da questo canale orizzontale determinerà molto probabilmente una decisa fase direzionale.

Vediamo quali sono i livelli importanti sul time frame giornaliero.

Long:
Ingresso: breakout 226,38 dollari
Stop: area 216 dollari

1° Target: 233,47 dollari 2° target: trailing profit

Short:
Ingresso: breakout 216 dollari
Stop: 226,38 dollari
1° Target: area 201,85 dollari 2° target: area 187 dollari

---

Investi su apple con www.kimuratrading.com , la piattaforma usata dai trader di investire.biz

Richiedi un conto DEMO o REALE QUI

---

0 - Commenti