Elezioni USA: tre titoli dove investire con la vittoria di Biden | Investire.biz
Kimura Trading

Elezioni USA: tre titoli dove investire con la vittoria di Biden

Il candidato Democratico alla Casa Bianca Joe Biden è un sostenitore dell'energia green. Se dovesse spuntarla, il settore ne beneficerebbe. Ecco tre titoli interessanti

  • Il programma elettorale di Biden prevede l’incremento dell’energia solare nei prossimi anni;
  • Se Biden dovesse vincere le elezioni 2020, molte aziende del solare avranno ottime prospettive per il futuro;
  • L’energia solare è un’ottima fonte alternativa sostenibile e il costo della tecnologia necessaria sta diminuendo


Con il costante aumento delle probabilità di vittoria di Joe Biden alle imminenti elezioni negli Stati Uniti, come sottolineato dagli osservatori di Wall Street, aumentano anche le possibilità di un’affermazione dell’energia solare come fonte green. Biden, come tutto il fronte Democratico americano, è un forte sostenitore di questo tipo di alternativa sostenibile ai combustibili fossili.

Durante la campagna elettorale, il rivale di Trump ha citato più volte lo studio del Bureau of Labor Statistics, da cui emerge che l’occupazione nell’ambito delle infrastrutture legate al solare sarà in forte ascesa durante questo decennio. In appoggio a Biden, i dem si sono impegnati a incrementare i propri investimenti nel solare, garantendo 500 milioni di pannelli solari nel Paese nei prossimi 5 anni.

L’energia solare rappresenta una delle migliori fonti sostenibili, ma i costi della tecnologia necessaria sono piuttosto elevati.
Tuttavia stanno diminuendo gradualmente, grazie al fatto che numerose Nazioni nel mondo stanno virando sulle fonti sostenibili alternative ai combustibili fossili, in modo da ridurre la dipendenza da esse e combattere il cambiamento climatico.

La vittori di Biden fornirebbe quindi buone probabilità per un futuro roseo in Borsa di tre azioni statunitensi quotate a Wall Street. Vediamole di seguito, delineando i livelli principali per eventuali ingressi in ottica rialzista:
 

First Solar

Fondata nel 1999, la società statunitense con sede a Tempe, Arizona, è specializzata nella produzione di pannelli solari, con stabilimenti in vari Paesi del mondo. Nella seduta del 28 ottobre, le azioni First Solar hanno aggiornato il massimo degli ultimi 9 anni al NASDAQ dopo una forte apertura in gap up all’interno di un ottimo trend al rialzo. Analizzando il grafico con time frame giornaliero emergono i seguenti livelli chiave per strategie di trading in ottica long:
 

Long

Ingresso: attendere un pull back
Stop loss: al di sotto del ritacciamento
1° Target: area 97,93 USD 2° target: trailing profit.
 

Tesla

L’azienda di Elon Musk vende pannelli e tegole solari attraverso la controllata SolarCity e il fondatore di Tesla sembra puntare molto su questo tipo di business. A Wall Street, Tesla si trova in una fase laterale dopo il ritracciamento avvenuto in seguito all'uptrend iniziato a marzo. Vediamo quali sono i livelli di prezzo sul grafico daily per eventuali ingressi al rialzo.
 

Long

Ingresso: breakout area 465,90 USD
Stop loss: al di sotto di area 406,05 USD
1° Target: area 502,49 USD 2° target: trailing profit.
 

Generac

Fondata nel 1959, Generac si occupa della progettazione e della produzione di apparecchiature per la generazione di energia. A Wall Street, il titolo si trova in un solido trend rialzista, in cui sta continuando ad aggiornare i propri massimi storici. Dall’analisi del grafico daily si evidenziano i seguenti livelli in chiave long:
 

Long

Ingresso: breakout area 218,63 USD
Stop loss: al di sotto di area 198,95 USD
Target: trailing profit.

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname collegato alla sua registrazione e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Investire.biz manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

0 - Commenti