AMPLIFON si rafforza nel mercato australiano

  • Amplifon compra la società australiana Attune Hearing Pty Ltd, leader nei servizi audiologici nel proprio paese;
  • Con l’acquisizione di Attune, Amplifon si propone di rafforzarsi ancora di più in Australia e a livello mondiale;
  • Nei primi nove mesi del 2019, Amplifon ha riportato un utile netto di 61 milioni di euro, con un incremento del 7% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Con l’obiettivo di rafforzare la propria posizione nell’importante mercato australiano, Amplifon ha acquisito Attune Hearing Pty Ltd.

La società australiana Attune Hearing è leader nel settore dell’audiologia nel proprio paese, è presente sul mercato da oltre 30 anni ed è il punto di riferimento per i medici in tutta l’Australia, operando tramite i propri negozi dislocati nelle zone più importanti del paese.

L’operazione è costata ad Amplifon 34 milioni di euro, si concluderà definitivamente entro marzo del 2020 e permetterà alla società italiana di consolidare la propria leadership a livello mondiale.
Lo scorso ottobre, Amplifon ha comunicato i risultati dei primi nove mesi del 2019.

Il volume di affari sviluppato è aumentato del 27% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, passando da 962,8 milioni a 1,22 miliardi di euro; l’ottimo risultato è stato determinato principalmente dalle acquisizioni messe a segno nel corso dell’anno.

Si è verificato anche un incremento dell’utile netto, che è passato dai 57 milioni di euro del periodo gennaio-settembre 2018 agli oltre 61 milioni di euro dei primi tre trimestri del 2019.

Nel solo terzo trimestre dello scorso anno il fatturato ha raggiunto quota 392 milioni con un incremento del 29,5% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Se si analizza il grafico mensile, quindi di lungo periodo, si nota che la società con sede a Milano, è in forte trend positivo ormai dal marzo del 2014.

Dopo che è stata rotta al rialzo la resistenza posta in area 5 euro, cioè la parte alta di una prolungata fase laterale che perdurava al 2010, il titolo ha intrapreso una costante crescita, arrivando a toccare un massimo di 26,80 euro nel dicembre dello scorso anno.

In questi anni Amplifon ha praticamente subito una sola battuta di arresto rilevante, nel quarto trimestre del 2018, ma nell’anno successivo ha ripreso la sua corsa con una forza maggiore.

Andando più in dettaglio, prendendo quindi in considerazione l’orizzonte temporale giornaliero, vediamo come il titolo, una volta raggiunto il proprio massimo, nella giornata del 2 dicembre del 2019 ha formato un pattern bearish engulfing, che ha determinato un ritracciamento.

La discesa non è durata molto, a dimostrazione della forza del titolo, infatti si è formata subito una fase laterale su cui possiamo ipotizzare degli ingressi.

Long:

ingresso: breakout area 26,80 euro, corrispondente alla parte alta del canale orizzontale
stop: appena al di sotto di area 25 euro
target: trailing profit in quanto siamo sui massimi

Short:

Ingresso: breakout area 25 euro
Stop: appena al di sopra di area 26,80 euro
1° Target: area 24,58 euro 2° target: 22,48 euro.

0 - Commenti